Le zeppole di San Giuseppe da non perdere a Napoli

Valentina Cosentino
Le zeppole di San Giuseppe da non perdere a Napoli
5 (100%) 1 vote

Le zeppole più buone di Napoli. Fritte o al forno è l’eterno dilemma e la fantasia dei pasticceri napoletani complica ulteriormente la scelta.

Peccato che questo dolce così delizioso nella sua semplicità si possa guastare solo una volta l’anno, una sofficissima pasta, fritta o al forno, con una deliziosa crema pasticcera e l’amarena a coronamento, questa la ricetta tradizionale.  Ma l’inventiva dei pasticceri napoletani ne propone oggi diverse gustose varianti.

Ecco alcuni suggerimenti dove assaggiare le  zeppole più buone della città tra tradizione ed innovazione.

Leopoldo dal 1940

La pasticceria Leopoldo è famosa per il suo zeppolone di fragoline di bosco, il suo impasto soffice e leggero è sicuramente una garanzia. In occasione della festa di San Giuseppe propone diversi tipi di zeppole, tra cui spicca la gustosissima ed originale variante con crema di pistacchiato, ma la scelta tra quella fritta o al forno resta l’eterno dilemma.

Dove: piazza degli Artisti 6/7, via Chiaia 258/259, via Scarlatti 82, via dei Tribunali 49, via Toledo 371

Pasticceria Ranaldi

La caratteristica che colpisce di questa eccellente zeppola e la fragrante pasta choux  alta, morbida e leggera e non unta. L’abbondante farcitura di una delicata crema pasticcera, delicata e l’amarena intera completano una vera e propria opera d’arte.

Dove: Vico Lungo Gelso, 97

Pasticceria Tizzano

Questa seminascosta pasticceria per veri intenditori è famosa per il suo babà, ma coma ogni buona pasticceria che si rispetti le sue zeppole non sono da meno.  La sua crema pasticcera, è il veor punto di forza di questa zeppola

Dove: Corso Meridionale, 16

Pasticceria Poppella

Con il suo fiocco di neve la pasticceria Poppella sta davvero spopolando, e per quest’anno propone una variante interessantissima della classica zeppola. La pasta choux oltre che con la tradizionale crema pasticcera coronata di amarena è proposta ripiena con la crema di latte usata per il fiocco di neve e l’amarena sostituita proprio con un fiocco di neve.

Dove: via Arena alla Sanità, 24

Carraturo a Porta Capuana

Qui, un’altra delle grandi pasticcerie di Napoli ormai famosa da generazioni, tutto è buono e l’imbarazzo della scelta è l’unico vero problema. Le sue zeppole, fritte o al forno, sono un tripudio di dolcezza e golosità. Secondo alcuni la migliore è quella fritta, secondo altri quella al forno, nell’incertezza meglio assaggiarle entrambe.

Dove: Via Casanova, 97

Antica Pasticceria Vincenzo Bellavia

Questa antica pasticceria non ha bisogno di presentazioni. è il posto giusto per cominciare la giornata con un buon caffè ed un ottimo cornetto o per comprare i dolci della domenica. Anche la sua zeppola è una garanzia . Si distingue oltre che per il leggerissimo impasto per la sua crema intensa e decisa decorata con confettura di amarena.

Dove: piazza Muzii 27/28. Tel. 081 5584476 via O. Fragnito 82, piazza Muzii 27/28, aereoporto di Capodichino (via Leopardi 158)

Augustus

Dal dolce al salato non c’è una cosa che non sia davvero gustosa da Augustus. oltre la zeppola tradizionale, propone dei gustosi bocconcini in formato mignon ripieni con la crema di ricotta della cassata siciliana.

Dove: via Toledo, 147

La Sfogliatella Mary

Sicuramente una delle pasticcerie più piccole di Napoli, ma anche una delle più affollate. Il suo chiosco  è una tappa obbligatoria per i babà, sfogliatelle, cannoli. La sua grande zeppola è una vera tentazione leggera soffice, non unta con una crema densa e compatta e dal sapore intenso. Completa l’opera la confettura di amarene.

Dove: via Toledo, 66



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu