Le Spiagge più belle della Costiera Sorrentina

Paola Palmieri

Le spiagge più belle della costiera sorrentina e come raggiungerle

 

La Costiera Sorrentina è tra i litorali più belli, che si trova tra il golfo di Napoli e il golfo di Salerno, ed una delle mete più ambite sopratutto dai turisti, è ricca di spiagge famose per la loro naturale bellezza dove poter trascorrere una meravigliosa e rilassante giornata al mare.

Ecco a nostro avviso quelle che almeno una volta nella vita vanno assolutamente visitate!

 

I Bagni della Regina Giovanna

Bagni della Regina Giovanna sono una delle spiagge nascoste più intriganti della Penisola Sorrentina. Ma non solo infatti alle bellezze naturali unisce il fascino di uno dei luoghi più densi di storia della costiera. Mistero e leggenda trovano spazio in questo angolo di paradiso. Il nome, infatti, si deve alla Regina Giovanna D’angiò che qui, si racconta, amasse fare il bagno. Tra il 1371 e il 1435, gli anni d’oro del suo regno, sembra venisse qui in villeggiatura accompagnata dai suoi tanti e giovanissimi amanti con i quali si intratteneva in questo specchio d’acqua.

 

Come arrivare:  Da Sorrento dirigersi verso Capo di Sorrento con i bus di linea che partono dal centro di Sorrento stessa. Da Capo di Sorrento parte un breve sentiero ben segnalato e piuttosto agevole che porta direttamente al sito.

 

La Baia di Ieranto 

La Baia di Ieranto (o anche Jeranto), nel terrritorio di Massa Lubrense, è una spettacolare insenatura della costriera sorrentina e fa parte dell’ Area Marina Protetta di Punta Campanella, è una delle spiagge più caratteristiche della penisola Sorrentina, con sabbia ciottoli bianchi e un mare turchese! 

 

Come arrivare: Si accede alla splendida insenatura o da mare o via terra percorrendo un sentiero di grande suggestione paesaggistica di circa 1,5 km che parte da Nerano.

Scrajo Mare 

La spiaggia di Scrajo è una delle più suggestive della costiera sorrentina, dove ci sono le antiche terme sulfuree di Vico Equense. Il nome deriva dalla sua forma e dalla parola dal latino scrapeus ovvero ripido, infatti un crinale scosceso precipita direttamente verso le limpide acque del mare. In questo posto magnifico le acque sono sempre ch pulite e cristalline perché dalle falde arriva di continuo acqua termale.

 

Come arrivare: in treno in bus oppure in auto passando per E45 e SS145

Cala di Mitigliano

Nella penisola sorrentina un’altra spiaggia che vale la pena vistare è sicuramente quella di Cala di Mitigliano, situata in un’insenatura che affaccia sull’isola di Capri e Punta Campanella, è un’incantevole baia delimitata da rocce alte formata da una spiaggia con sassi e dal mare criastallino. Ideale per gli appassionati di sport subacquei. Per raggiungerla bisogna percorrere un sentiero di circa 30 minuti che ha inizio a Termini o in barca.

 

Come arrivare: La Cala di Mitigliano è raggiungibile a piedi o in auto dalla frazione di Termini. Imboccando da piazza Santa Croce via Campanella, dopo un primo tratto la strada si biforca: a destra via del Monte conduce al Monte San Costanzo, a sinistra si va verso Punta Campanella e, prima, Cala di Mitigliano.

 

Il fiordo di Crapolla

La spiaggia di Crapolla è una piccola baia nel territorio di Massa Lubrense che si apre alla fine di un sentiero mozzafiato con viste sul golfo di Salerno. Il fiordo di Crapolla è una delle tante piccole, incantevoli insenature tra la costiera sorrentina e quella amalfinata, tra la spiaggia di Recommone e Punta Taschiero, compresa nell’Area dell’Area Marina Protetta di Punta Campanella. La piccola baia, in frazione di Torca, nel comune di Massa Lubrense, è accessibile o da mare o percorrendo un sentiero con una spettacolare scalinata, di circa 700 gradini, numerati con mattonelle in ceramica dipinta.

 

Come arrivare: A Torca, da cui parte in sentiero per arrivare alla spiaggia del Fiordo di Crapolla, si arriva da Massa Lubrense, percorrendo la strada Massa – Turro fino a Sant’Agata sui Due Golfi, quindi seguire le indicazioni per Torca.

 

Marina del cantone (Nerano) 

Una bellissima spiaggia situata tra la Baia di Ieranto e la spiaggia di Recommone, il litorale è composto da ciottoli e anche qui le acque sono limpidissime e cristalline,con tanti tratti di spiaggia libera. Lungo la spiaggia ci sono tanti ristorantini con specialità locali. Qui si può praticare il windsurf. Raggiungere la spiaggia è abbastanza semplice basta percorrere un tratto di strada a tornanti costeggiata da rocce e vegetazione che porta direttamente al mare.

 

Come arrivare: per raggiungere Marina del Cantone in auto, da Massa Centro imboccare Via IV Novembre e procedere per Termini, poi attraversare Nerano e continuare fino alla fine della strada; da Sant’Agata sui Due Golfi, invece, prendere Via dei Campi. Si trova posto per l’auto sia alla fine della strada, nella piazza e in un ampio parcheggio, sia lungo la strada, nelle strisce blu o nei parcheggi che in estate attivano il servizio navetta per la spiaggia.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu