Le lingue di Procida: la ricetta tradizionale di un dolce unico

Cucina
Articolo di , 18 Gen 2021

 

Ed è così che l’isola più piccola delle tre perle del Tirreno campano (Ischia, Capri e Procida) torna alla ribalta. Con Procida, anche le sue tradizioni culinarie vengono riscoperte.

Quale ricetta più tradizionale se non quella delle lingue procidane? Un dolce unico, buonissimo nelle sue due varianti: al limone o alla crema.

 

Indaghiamo nei segreti di questa ricetta tipica, cercandone la nascita ed i segreti.

La ricetta tradizionale di pasta sfoglia prevede un processo semplice, veloce: in 20 min. circa saranno pronte. Procida sarà al nostro tavolo, la nostra colazione.

 

Ingredienti 

Per 3 persone circa

  • 1 rotolo di pasta sfoglia rettangolare

 

Per la crema:

  • 50g di farina
  • 2 tuorli d’uovo
  • 350 ml di latte
  • 70 g di zucchero
  • buccia di limone o essenza di vaniglia (dipende dal gusto che vogliamo dare alla nostra crema)

 

Per la copertura :

 

  • 3 cucchiai grandi di latte
  • Q.b. di zucchero
  • 1 tuorlo d’uovo

Preparazione

 

Prendere una bowl o una terrina, versare tuorli e zucchero, lavorarli.

Dopo averli ben mescolati con una frustino da cucina, aggiungiamo la farina e un po’ di latte. Mescoliamo ancora prima di versare il resto del latte e l’essenza di vaniglia. Lavoriamo il tutto con una frusta, finché non è ben amalgamato.

 

Successivamente, mettere a fuoco basso e mescolare continuamente: dopo circa 6-7 minuti gli ingredienti si saranno addensati. Trasferiamo tutto in un piatto, coperto con pellicola, e lasciamo riposare finché la crema non si è raffreddata.

 

Passiamo dunque alla sfoglia. Una sfoglia ritagliata di circa 17cmx9 dovrebbe essere delle dimensioni giuste. Ritagliamo dunque un pezzo di carta seguendo queste direttive e arrotondiamone i bordi. Sulla nostra forma di pasta sfoglia rettangolare riproduciamo la forma futura delle lingue e ricaviamone la quantità desiderata.

 

Nel nostro caso, parliamo della preparazione di tre lingue. Poniamo dunque al centro di tre forme di pasta sfoglia la crema, facendo attenzione a lasciare i bordi puliti.

 

Copriamo dunque le lingue con la crema usando le restanti tre forme di pasta sfoglia. Avremo un fagotto da chiudere bene, sigillandone i bordi con le dita .  Con una forchetta o uno stuzzicadenti, facciamo dei piccoli forellini sulla sfoglia. Spennelliamo poi la parte esterna con uovo sbattuto e latte, infine passiamo una spolverata di zucchero. Riponiamo le nostre lingue in un forno preriscaldato a circa 180 gradi per circa 18-20 minuti.

 

Le lingue di Procida saranno pronte ad essere gustate, possibilmente calde, mentre la bellezza della Corricella riempie automaticamente la mente.

 

La bontà e la bellezza di un’isola selvaggia e storica è a portata di cucina, vicina, tangibile.

 

Photo credits by Mediterraneawelcome.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti consigliamo anche

Links utili

Visitare Napoli in 3 giorni

Tre giorni a Napoli consentono di visitarne i monumenti principali e di assaporare una...

Visitare Napoli in 2 giorni

In due giorni a Napoli si ha il tempo sufficiente per visitare i monumenti...

Visite guidate a Napoli

Napoli è una città ricca di storia e arte che offre tanti di siti...

Locali a Napoli

Sono tanti i locali a Napoli dove poter trascorrere le serate e divertirsi tra...

Mercatini a Napoli

Sono tanti mercatini a Napoli dove fare shopping e trovare capi a basso prezzo!...

Dove dormire a Napoli

Da qualche anno a questa parte l’offerta turistica per il pernottamento a Napoli si...

Dove mangiare a Napoli

Napoli è una città che offre una molteplicità di soluzioni diverse per mangiare, per...

Cosa fare a Napoli

Napoli è la città del mare, del Vesuvio, e della pizza, e c’è tanto...

Napoli di notte

Napoli è ricca di luoghi in cui poter trascorrere le serate dal centro storico,...

Cosa vedere a Napoli

Napoli città d’arte. La città offre una molteplicità di siti monumentali, aree verdi, scorci...