La zeppola di Mastu Peppe: una meraviglia salata tra tradizione ed innovazione

Valentina Cosentino
La zeppola di Mastu Peppe: una meraviglia salata tra tradizione ed innovazione
Vota questo articolo

Una nuova specialità gastronomica che unisce la classica zeppola di San Giuseppe con un piatto tipico della tradizione: salsiccia e friarielli.

La festa di San Giuseppe si avvicina e il dolce tipico a Napoli. si sa, è la zeppola. Ma quest’anno chi non ama particolarmente queste delizia dolce e preferisce piatti salati non dovrà fare a meno della tradizione.

Ci hanno, infatti, pensato due big della cultura gastronomica napoletana a creare una zeppola salata, forse più simile ad un nuovo ed originalissimo panino. Stiamo parlando di Venerando Valastro che ricorrendo all’arte pasticciera di Marco Infante che ha creato la “Zeppola di Mastu Peppe”.

Si tratta di un felice incontro tra una zeppola, quella classica di San Giuseppe con un hamburger di salsiccia di maialino nero casertano e i friarielli. Racconta Venerando Valastro di essersi ispirato per questo panino, tradizionale ed innovativo al tempo stesso, alla classica merenda napoletana di un suo amico carpentiere “mastu peppe”, appunto, da cui il nome di questa nuova prelibatezza. La zeppola è quella di Marco Infante erede di una delle famiglie pasticcere più famose di Napoli, non nuovo a queste collaborazioni con altri esponenti della gastronomia napoletana.

Presto sarà possibile imparare a preparare questa zeppola/panino anche nei corsi della Toffini Academy dedicato ai “panini impossibili”.

IMG_5894

 



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu