La visiera antivirus creata a Napoli conquista tutti

Paola Palmieri

Sta conquistando tutti la visiera anti-virus made in Naples esperti ed operatori, semplice efficace ed economica!

 

 

Formata da un foglio trasparente sagomato in Pvc, una spugna e una streep, è il dispositivo anti-contagio da Coronavirus più semplice, efficace ed economico presente attualmente sul mercato.

 

 

Paolo Zito l’ideatore ha spiegato: “Dopo due settimane di quarantena – mentre disegnavo con mia figlia di 6 anni, mi sono sentito rivolgere questa domanda: papà come ci difendiamo dalle goccioline? Allora abbiamo realizzato una visiera con il cartone ed ho spiegato alla piccola la funzione di questi presidi. Subito dopo mi è venuta l’idea di produrla in pvc. Dall’idea alla realizzazione,  il passo è stato breve, abbiamo impiegato solo 4 giorni. Con costi sul mercato a partire da poco più di due euro“.

 

L’obiettivo di Zito,è stato quello di offrire una produzione efficace, in grado di contrastare la corsa alla speculazione sulle mascherine.Ho notato l’impennata della speculazione su mascherine e visiere, una corsa indegna a guadagnare sulle paure delle persone, che si sono trovate in balia di un mercato impazzito. Allora, con mia moglie Daniela, ci siamo detti che dovevamo fare qualcosa che andasse in controtendenza“.

 

Il successo è stato immediato con un post su Facebook con il rendering della visiera e il costo che subito ci sono state richieste da tutta Italia e i laboratori dei partner, come Eugenio De Feo, sono andati immediatamente a pieno regime. In meno di una settimana sono state prodotte decine di migliaia di pezzi e suscitando l’interesse  anche tra alcune multinazionali del settore. “Qualcuno mi sta criticando, dicendo che avrei potuto guadagnarci moltissimo. Eppure quello che mi rende orgoglioso è proprio essere riuscito a creare un prodotto di protezione a un prezzo che si può permettere chiunque”. Tra l’altro  Zito e i suoi partners hanno donato visiere al “Moscati” e alla “Misericordia” di Avellino, stanno preparando nuove donazioni e guardano al futuro con ottimismo e speranza.

 

Tifoso del Napoli Zito ha un sogno: “Questo dispositivo di protezione individuale potrebbe essere anche fornito ai tifosi quando e se i campionati di calcio riprenderanno con il pubblico. Il primo potrebbe essere proprio il Napoli, che avrebbe l’opportunità di proteggere così i propri supporter. Considerata la mia passione per il calcio e per gli azzurri sono disponibile a tutte le soluzioni. Sono momenti, in cui bisogna avere il coraggio di guardare al futuro con ottimismo, mettendo in un angolo chi prova a speculare sulla salute delle persone”.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu