La Superluna di maggio, stasera tutti col naso all’insù

Grande Napoli

STASERA, grazie anche ai cieli sereni ovunque, potremo ammirare la QUARTA ed ULTIMA SUPERLUNA del 2020, dopo quelle del 9 febbraio, 9 marzo, 8 Aprile.

 

Saremo in Luna piena, ma con una distanza dalla Terra di “soli” 361.184 km, contro una media di 384.400 km, ed è per questo motivo che apparirà più grande del 6% e più luminosa anche del 14% in più rispetto al solito, tanto da essere chiamata popolarmente appunto SUPERLUNA; questo termine, coniato da un Astrologo (Richard Nolle nel 1979), e NON da un ASTRONOMO, è malvisto dalla comunità scientifica che preferirebbe un più triste “perigeo-syzygy”, ad indicare l’allineamento di tre corpi celesti appartenenti a un medesimo sistema gravitazionale.

MA QUESTA SUPERLUNA avrà qualcosa di MAGICO

Per cause concomitanti verrà accompagnata anche da una PIOGGIA di STELLE CADENTI. In questo periodo, infatti, la Terra attraversa una zona di spazio dove sono sospesi i rimasugli della coda della cometa di Halley. Per questo motivo il pulviscolo della coda (formato da minuscoli granelli), a contatto con l’atmosfera terrestre, si incendierà, creando quei meravigliosi fenomeni che noi chiamiamo Stelle Cadenti.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu