La spiaggia dei Francesi, un’oasi blu nel cuore del Cilento

La spiaggia dei Francesi, un’oasi blu nel cuore del Cilento
4.5 (90%) 2 votes

 

Tra Scario e Marina di Camerota, nel Cilento, sorge una vera e propria oasi blu, un angolo di paradiso nota a pochi ma che sicuramente merita di essere visitata per la bellezza del paesaggio e per le acque cristalline, che anche quest’anno si sono aggiudicate la bandiera blu. Si tratta della spiaggia dei Francesi, più comunemente nota come spiaggia del Marcellino, che si trova in prossimità del torrente Marcellino, sulla scoscesa costa della Massena. La conformazione del territorio risulta a tratti frastagliata e con acque di notevole profondità, ma in alcuni punti la morfologia della costa si addolcisce, dando spazio a spiagge circondate da una natura ancora incontaminata.

 

La spiaggia dei Francesi prende il nome dagli ospiti del Club Med di Palinuro, che organizzavano i loro soggiorni ed escursioni proprio in quest’oasi cilentana, un tempo popolata da una comunità di naturisti. Secondo un’altra ipotesi, più gloriosa ma meno accreditata, il nome trarrebbe origine dallo sbarco di alcuni soldati francese approdati in quest’area per raggiungere, attraverso il torrente, il resto delle forze alleate al di là dei monti.

 

La spiaggia dei Francesi è una meta molto apprezzata dagli amanti della natura e del trekking, visti i sentieri avventurosi da percorrere prima di giungere in prossimità del mare. È possibile ritornare per lo stesso sentiero dell’andata oppure, per chi preferisce la via più comoda, approfittare delle frequenti barche in collegamento con il porto di Scario che vengono messe a disposizione per il trasporto turisti.

 

Per chi ama l’aperitivo, inoltre, è possibile mangiare e bere presso la Taverna del Lupo, che offre un piacevole riparo ai bagnanti dopo ore di mare e sole, attratti dall’ombra degli ulivi e dalle invitanti pietanze, come bruschette ed assaggi di formaggi locali serviti su taglieri di legno, accompagnate da buon vino e, se la giornata lo consente, dal suono della tammorra.

Come arrivare

Giunti a Scario (Salerno – In treno scendi a Policastro Bussentino, in auto percorri l’autostrada Salerno-Reggio Calabria ed esci a Padula, segui per Policastro e successivamente per Scario), dirigetevi al porto e imbarcatevi sulle navette che fanno servizio di trasporto sulle spiagge della costa della Masseta.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu