La “Scazzetta del Cardinale” la torta rossa della tradizione campana

Red Velvet Cake? No, “Scazzetta del Cardinale” made in Campania! Nulla da invidiare alla coloratissima torta americana, anzi tutta da riscoprire la dolce e rosa bontà di una tradizione intramontabile.

Simile per forma e colore ma non per sapore all’importata americana Red Velvet Cake è la nostra torta campana “Scazzetta del Cardinale”.  Due dischi di soffice pan di spagna, farciti con una sublime crema Chantilly  impreziosita con fragoline di bosco ed una glassatura rosa, ricordano proprio il  piccolo copricapo del prete.

Nasce a Salerno nel 1920 dall’estro del Pasticciere Mario Pantaleone e col suo sapore unico conquista tutti i palati!

Un giro al centro storico di Salerno ed è facilmente riconoscibile la Pasticceria Pantaleone, l’olfatto e  la vista si aguzzano difronte all’incantevole “Scazzetta del Cardinale”. E il gusto?  Presto soddisfatto, dalla dolcezza delle fragole e della crema che si sposano bene con il sapore deciso del rhum o del maraschino.

Il più noto fun della scazzetta sapete chi è stato? Papa Giovanni Paolo II … e lui si che ne capiva di gusto paradisiaco!

Se non vi è possibile andare nella ridente cittadina per provare questa delizia ma siete incuriositi al punto da mettervi all’opera e prepararla, ecco a voi la ricetta della “Scazzetta del Cardinale” Salernitana Doc.

Come si fa

Pan di Spagna:
6 uova – 300 gr
5 tuorli – 100 gr
180 zucchero
180 farina 00
un pizzico di sale

Montate le uova precedentemente scaldate ( in microonde o a bagnomaria ) con lo zucchero, fino ad ottenere un composto gonfio ( 18 minuti ). Unire delicatamente a mano la farina setacciata ,con movimenti circolari dal basso verso l’alto (utilizzare una frusta). Disporre il composto in stampi imburrati e infarinati, battere la teglia per far fuoriuscire eventuali bolle d’aria. Cuocere in forno a 180 ° per 20 minuti circa o finché non si staccherà dalle pareti

Crema pasticcera:

350 latte + 150 panna
100 zucchero
180 tuorli
50 zucchero
30 amido di mais
1 bacca di vaniglia
1 buccia di limone
sale un pizzico

Portare ad ebollizione il latte con 100 gr di zucchero, la vaniglia e la buccia di limone. A parte sbattere i tuorli con il restante zucchero, quindi aggiungere l’amido e sempre sbattendo aggiungere qualche mestolo di latte. Versare il tutto nel latte restante e far cuocere( mescolando velocemente con la frusta ) il tempo necessario per addensare la crema( 1 minuto circa). Lasciar raffreddare e riporre in frigo.

Bagna allo Strega:
350 acqua
125 zucchero
100 liquore Strega
Lasciar bollire per cinque minuti lo sciroppo di acqua e zucchero, Raffreddare il tutto.
Aggiungere lo Strega

Glassa alle fragoline:
500 fragoline di bosco
250 zucchero a velo
10 pectina (facoltativa)
15 gelatina
poche gocce di limone
Frullare le fragole con lo zucchero e la pectina, miscelare e portare ad ebollizione per 3 minuti. Aggiungere il succo di limone e cuocere per 30 secondi. Terminare con la gelatina ammollata in acqua e strizzata. Conservare in frigo.

Assemblaggio:
Tagliare il pan di Spagna in tre strati. Montare il dolce alternando il pan di Spagna inzuppato, la crema pasticcera e la glassa di fragoline di bosco. Raffreddare in frigo. Sformare, glassare e decorare con fragoline intere.

La ricetta è ripresa dal sito: http://www.cookaround.com/
La foto di copertina è tratta da: http://unmisurinodolio.blogspot.it/



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu