La prima sala di registrazione gratuita a Napoli

sala-registrazione-gratuita-napoli
La prima sala di registrazione gratuita a Napoli
5 (100%) 2 votes

La prima sala di registrazione gratuita a Napoli? Si c’è, esiste! Non è un sogno, nè un vaneggiamento o la speranza di un futuro lontano.
E’ la realtà del “qui ed ora” partenopeo e quella di un quartiere della periferia partenopea, Pianura.
Qui, all’interno della “Casa della Cultura e dei Giovani” situata a via Grottole di Pianura, 918mq distribuiti su 3 piani, sono interamente dedicati ai giovani e alle attività riguardanti loro ed il rapporto in generale con il territorio.

La Casa della Cultura, grazie all’impegno dell’associazione Articolo 45, hanno destinato alla musica una sala di registrazione gratuita che prenderà il nome di “Pino Daniele“, in memoria del cantautore napoletano ancora compianto dai concittadini.
La passione musicale, la voglia prorompente di attualizzare progetti e sogni, l’ispirazione continua che ti da l’energia per andare e “spaccare tutto”, è la prerogativa dei napoletani, giovani e menogiovani che siano. Ed è partendo da questa, oltre che dalla voglia e dalla costanza della struttura in questione, che nasce questo progetto, per dar voce a chi non ha i mezzi necessari ma la voglia sufficiente e far si che le energie buone vengano incanalate nel modo giusto senza disperderle nel vento.

Lo spazio sarà gratuito e a disposizione di giovani dai 16 ai 29 anni che faranno domanda presso la sede. Questi potranno affrontare un colloquio conoscitivo con il personale preposto al fine di conoscersi ed interagire al meglio per uno scambio di energie, sinergie e comunione di intenti.
Non è solo una condivisione degli spazi ma anche di collaborazione artistica dove si favorirà una politica improntata sui giovani, per i giovani e con i giovani.
All’interno della struttura infatti, esistono numerose realtà molto attive, come ad esempio OndawebRadio, una radio campana online in onda 24h e con speaker il famoso Francesco Palmieri.
Ma alla Casa della Cultura e dei Giovani non si vive di sola musica! Oltre la Sala prove comunale, il Rock archivio e il Fab Lab, i ragazzi possono usufruire degli spazi della struttura, per trovare il loro “angolo di quiete” e poter studiare in tranquillità nelle Aule studio preposte.

Inserita all’interno della rete di centri giovanili culturali, la Casa di Pianura è inoltre la prima struttura comunale aperta 24h e 7 giorni su 7, coinvolge associazioni, scuole e realtà commerciali del territorio con ogni sorta di attività utile, tutte completamente gratuite, in accordo anche con il coordinamento familiari delle vittime innocenti di criminalità.

La sala di registrazione sarà inaugurata il prossimo 8 febbraio 2016 presso la sede e vedrà un ospite d’onore, il primo cittadino napoletano: il Sindaco Luigi DeMagistris.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu