La Polacca Aversana, la ricetta per farla in casa

Cucina
Articolo di , 18 Apr 2016

Due dischi di pasta che avvolgono una squisita crema pasticcera con amarene sciroppate, dal profumo unico e irresistibile la famosa Polacca di Aversa è opera dell’Antica Pasticceria Mungiguerra.

Il dolce prende nome da una suora polacca che nel 1926 suggerì la sua preziosa ricetta al pasticcere Nicola Mungiguerra che la reinterpretò a modo suo dandole un tocco originale, come abbiamo già raccontato in un articolo dedicato.

Veramente semplice da fare in casa, pochi ingredienti: farina, uova, latte, burro, rigorosamente lavorati come una volta per conservare intatta la tradizione gastronomica.

Ci proviamo?

Cosa serve per l’impasto

  • Farina 00: 400 g
  • Zucchero semolato: 90 g
  • Burro: 130 g
  • Lievito di birra fresco: 10 g
  • Uova: 2
  • Latte intero. 100 ml
  • Sale: 1 pizzico
  • Buccia grattugiata di limone biologico, oppure vanillina
  • Per la finitura: 1 uovo sbattuto

Cosa serve per la farcitura

  • Crema pasticcera
  • Amarene sciroppate: q.b.

Come si fa

    • Sciogliere il lievito nel latte tiepido, aggiungere 20 g di farina amalgamare bene e far riposare circa un’ora
    • Trascorso il tempo del riposo, unire le uova, lo zucchero, una parte del burro morbido, la buccia di limone, aggiungere la farina ed il lievito riposato. In ultimo aggiungere il sale
    • Impastare ed aggiungere il resto del burro solo quando la parte precedente è stata completamente assorbita nell’impasto
    • Lavorare ed impastare bene fino ad ottenere un composto liscio, omogeneo, molto morbido, che non deve essere appiccicoso, se necessario aggiungerne altri due cucchiai di farina
    • Lasciar lievitare il panetto in luogo fresco ed asciutto per circa 4 o 6 ore
    • Trascorso il tempo di lievitazione, dividere in due parti il panetto, stendere due sfoglie su di un piano infarinato e disporre la prima sfoglia all’interno di uno stampo imburrato ed infarinato. Far aderire bene l’impasto, versare la crema pasticcera e disporre le amarene a raggiera.
    • Coprire con la seconda sfoglia, e lasciare il dolce ancora in riposo per un’ora, successivamente spennellare con l’uovo e cospargere di zucchero. Cuocere in forno preriscaldato statico per circa 20, 30 minuti a 180°

La ricetta è stata ripresa dal sito www.giallozafferano.it

3 risposte a “La Polacca Aversana, la ricetta per farla in casa”

  1. GMoschetti ha detto:

    DALLA FOTO MI SEMBRA UNA PIZZA DI CREMA NON UNA POLACCA. I BORDI COSI’ ALTI SONO UN “ORRORE”

  2. Kim ha detto:

    Mi dispiace ma forse lei non conosce ne la storia ne la ricetta originale e neanche quella di Mungiguerra.
    Non era una suora polacca e Mungiguerra la fa senza amerena.
    Poi messa su un web che si chiama grande Napoli non credo proprio la Polacca è di Aversa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti consigliamo anche

Links utili

Visitare Napoli in 3 giorni

Tre giorni a Napoli consentono di visitarne i monumenti principali e di assaporare una...

Visitare Napoli in 2 giorni

In due giorni a Napoli si ha il tempo sufficiente per visitare i monumenti...

Visite guidate a Napoli

Napoli è una città ricca di storia e arte che offre tanti di siti...

Locali a Napoli

Sono tanti i locali a Napoli dove poter trascorrere le serate e divertirsi tra...

Mercatini a Napoli

Sono tanti mercatini a Napoli dove fare shopping e trovare capi a basso prezzo!...

Dove dormire a Napoli

Da qualche anno a questa parte l’offerta turistica per il pernottamento a Napoli si...

Dove mangiare a Napoli

Napoli è una città che offre una molteplicità di soluzioni diverse per mangiare, per...

Cosa fare a Napoli

Napoli è la città del mare, del Vesuvio, e della pizza, e c’è tanto...

Napoli di notte

Napoli è ricca di luoghi in cui poter trascorrere le serate dal centro storico,...

Cosa vedere a Napoli

Napoli città d’arte. La città offre una molteplicità di siti monumentali, aree verdi, scorci...