La Piscina Mirabilis, un monumento archeologico nel cuore dei Campi Flegrei

Un pezzo dell'Antica Roma ancora presente nella città di Napoli

Arte e Cultura
Articolo di , 03 Ago 2021

La Campania è una regione ricca di sorprese. Vi sono infatti, al suo interno, innumerevoli tesori di varia natura. Alcuni sono incredibilmente noti, altri lievemente meno, altri ancora sono davvero poco conosciuti ai più.

E tra le meraviglie campane è impossibile non annoverare la Piscina Mirabilis, a ingresso gratuito.

La Piscina Mirabilis

Anche detta Piscina Mirabile, quando si parla di Piscina Mirabilis si parla di un monumento archeologico di origine romana.
La Piscina si trova nella città di Napoli, precisamente nel comune di Bacoli, e rientra quindi nella zona appartenente ai Campi Flegrei.

Si tratta di una costruzione risalente all’età augustea ed eretta a Miseno, nel meraviglioso Golfo di Napoli.
La Piscina Mirabilis fu voluta per essere una grossa cisterna di acqua potabile, la più grande costruita dagli antichi romani. E proprio alla sua ammirevole vastità è dovuto il nome col quale la conosciamo ancora oggi.
Fu infatti il punto di arrivo dell’acquedotto richiesto espressamente da Augusto.
La Piscina Mirabile serviva, perciò, a fornire l’acqua necessaria alle copiose navi della Classis Misenensis, appartenenti alla Marina militare romana.

La struttura

Si tratta di una grossa erezione, ancora oggi in uno stato perfetto, lunga 70 metri, larga 25,5 e alta 15.
La cisterna era costituita da due ingressi compositi in gradini, posti a nord ovest, dove ancora oggi vi è l’accesso ufficiale, e a sud est. Al suo interno vi è una costruzione a pianta quadrangolare dovuta al tufo preesistente e al reticolato ivi portato, assieme a 48 pilastri che compongono le cinque navate della Piscina.

Vi era una grande manodopera e una grande cura della struttura. Infatti l’invaso, ad esempio, veniva ciclicamente svuotato e accuratamente ripulito, assieme alla piscina limaria, profonda 1.10 metri e incavata all’interno della navata centrale.
 
Nel corso del tempo, poi, tra le fine del I secolo e gli inizi del II, la piscina fu potenziata, ed è oggi dotata di dodici ambienti coperti con voltata a botte.

Come arrivare alla Piscina Mirabile

Arrivare alla Piscina Mirabilis è possibile mediante Tangenziale di Napoli, imboccando l’uscita Pozzuoli/Arco Felice in direzione Bacoli.

Oppure è possibile farlo mediante mezzi pubblici.
Si può infatti prendere la linea ferroviaria Cumana, fermandosi a Fusaro o Lucrino, e procedere poi mediante autobus EAV, fermandosi a via Risorgimento – via Roma.

Foto: pagina FB Parco Archeologico dei Campi Flegrei

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti consigliamo anche

Vivere Napoli

Visitare Napoli in 3 giorni

Come visitare Napoli in 3 giorni? Tutto quello che c'è da fare e vedere...

Visitare Napoli in 2 giorni

In due giorni a Napoli si ha il tempo sufficiente per visitare i monumenti...

Visite guidate a Napoli

Napoli è una città ricca di storia e arte che offre tanti di siti...

Locali a Napoli

Sono tanti i locali a Napoli dove poter trascorrere le serate e divertirsi, tra...

Mercatini a Napoli

Sono tanti mercatini a Napoli dove fare shopping e trovare capi a basso prezzo!...

Dove dormire a Napoli

Da qualche anno a questa parte l’offerta turistica per il pernottamento a Napoli si...

Dove mangiare a Napoli

Napoli è una città che offre una molteplicità di soluzioni diverse per mangiare, per...

Cosa fare a Napoli

Napoli è la città del mare, del Vesuvio, e della pizza, e c’è tanto...

Napoli di notte

Napoli è ricca di luoghi in cui poter trascorrere le serate dal centro storico,...

Cosa vedere a Napoli

Napoli città d’arte. La città offre una molteplicità di siti monumentali, aree verdi, scorci...