La mostra di Francesco Bosso per “Casa della fotografia”

Arte e Cultura
Articolo di , 06 Apr 2021

“Casa della fotografia” si trova all’interno di villa Pignatelli. La struttura si trova nel cuore di Napoli, lungo la Riviera di Chiaia. Si tratta di una zona del primo piano allestita qualche anno fa per ospitare mostre, eventi, manifestazione e dibattiti internazionali incentrati sull’arte della fotografia. Diversi artisti contemporanei hanno esposto le loro opere, le quali vantano moderne tecniche di comunicazione.

Attualmente sono in mostra gli scatti di Francesco Bosso. Scopriamo insieme la storia di questo fotografo e il pensiero che ha contaminato le sue foto.

Le foto di Francesco Bosso a la “Casa della fotografia”

Francesco Bosso, originario di Barletta e classe 1959, è uno dei maggiori interpreti italiani del paesaggio e della natura indomata e in bianconero. Si è avvicinato alla fotografia da giovanissimo, studiando le tecniche di riprese e di camera oscura in bianco e nero e approfondendo le sue skills nel filone della grande tradizione americana dei Weston,  di Ansel Adams ed i suoi epigoni John Sexton e Alan Ross, con i quali ha lavorato negli USA.

Ha dedicato molti anni ai reportage di carattere etnico e antropologico nei paesi africani e in Cina. Testimoni ne sono i volumi fotografici “Swahili – ritratti africani” e “China Crossing”. Il fotografo, dopodiché, ha indirizzato le sue ricerche artistiche sulla natura selvaggia, elemento che è il protagonista indiscusso delle sue opere in vista in villa Pignatelli.

Il pensiero

Francesco Bosso si è approcciato alla natura selvatica in un modo prettamente orientale, quasi shitoista, perché secondo lui il paesaggio è in realtà una visione dove si fondono in un unicum atmosfere e stati d’animo. Con un processo di distillazione e di selezione radicale, è giunto ad un livello di estrema sintesi ed essenzialità sui luoghi visitati personalmente e sui soggetti. Il suo marchio di fabbrica consiste nella sottrazione degli elementi, nella riduzione ai minimi termini dei paesaggi, in quanto ha sempre affermato che il superfluo è sinonimo di caos, confusione. Il modus operandi riduzionista che hanno adoperato Italo Calvino e Primo Levi nella scrittura, lui l’ha messo in atto nelle arti visive.

Grazie ai virtuosismi tecnici in camera scura e alle riprese di grande formato, è riuscito a realizzare opere fotografiche su rare e pregiate carte baritate che vantano intense sfumate di bianconero, la pulizia dei bianchi e la profondità nei contrasti tonali.

Francesco Bosso, nel corso degli anni, è passato da un approccio documentaristico a un’indagine sulla natura minimale con le sue sembianze primitive. Nei suoi scenari chiaroscuri ogni elemento naturale è isolato. Le opere esposte in villa Pignatelli sono dei manufatti artigianali, le quali vantano un formato capace di evocare silenzi profondi e atmosfere ancestrali. L’incontro del fotografo con lo spazio è sempre studiato: il luogo prescelto deve godere precise caratteristiche. Sono presenti distese di mare che sembrano tavole levigate o specchi retroilluminati. Sono rappresentate anche spiagge e battigie che delineano dei confini e degli scrosci d’acqua che precipitano o si elevano da terra.

Fotografie scattate da Emanuela Francini

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti consigliamo anche

Links utili

Visitare Napoli in 3 giorni

Tre giorni a Napoli consentono di visitarne i monumenti principali e di assaporare una...

Visitare Napoli in 2 giorni

In due giorni a Napoli si ha il tempo sufficiente per visitare i monumenti...

Visite guidate a Napoli

Napoli è una città ricca di storia e arte che offre tanti di siti...

Locali a Napoli

Sono tanti i locali a Napoli dove poter trascorrere le serate e divertirsi tra...

Mercatini a Napoli

Sono tanti mercatini a Napoli dove fare shopping e trovare capi a basso prezzo!...

Dove dormire a Napoli

Da qualche anno a questa parte l’offerta turistica per il pernottamento a Napoli si...

Dove mangiare a Napoli

Napoli è una città che offre una molteplicità di soluzioni diverse per mangiare, per...

Cosa fare a Napoli

Napoli è la città del mare, del Vesuvio, e della pizza, e c’è tanto...

Napoli di notte

Napoli è ricca di luoghi in cui poter trascorrere le serate dal centro storico,...

Cosa vedere a Napoli

Napoli città d’arte. La città offre una molteplicità di siti monumentali, aree verdi, scorci...