La lunga notte di Maradona: gli omaggi dei tifosi

Maurizio Guariniello

 

Migliaia di persone all’esterno della curva b dello stadio San Paolo di Napoli per ricordare il grande campione. Un vero e proprio altare con foto, fiori, lumini, lettere d’amore, disegni e ricordi. In particolare, alle 18:20 i tifosi hanno completamente attorniato lo stadio con tante torce luminose, con uno spettacolo davvero incredibile.

 

Gli azzurri sono scesi poi in campo nel match di ieri contro il Rijeka con la maglia numero 10, incluso il tecnico Gattuso. Sui tabelloni è stata proiettata l’immagine di Maradona, mentre il suo nome è rimasto a bordo campo su tutti i led luminosi. Commovente il raccoglimento prima dell’inizio della partita.

 

Contestualmente, migliaia di tifosi hanno attraversato il centro di Napoli per giungere in piazza del Plebiscito. Lì è stata realizzata una coreografia con fumogeni per ricordarlo. Un “torciata”, proprio come davanti allo stadio.

 

Infine, sempre nella giornata di ieri, Mertens si è recato ai Quartieri Spagnoli per rendere omaggio al pibe de oro, depositando un mazzo di fiori proprio nel posto dove tanti napoletani hanno continuato ad onorare la memoria del grande campione.

 



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu