La Grotta Azzurra: miti e leggende del simbolo di Capri

Napoli in tasca
Articolo di , 11 Lug 2017

 

Capri, è una delle isole più belle e visitate da turisti di tutto il mondo. Le sue innumerevoli bellezze naturali  e paesaggistiche riescono ad affascinare negli anni e a conquistare chiunque la visiti.Uno dei punti di maggiore interesse, che rende quest’isola ancora più magica e che non può non essere visitata  è sicuramente la spettacolare Grotta Azzurra.

 

La Grotta Azzurra chiamata anche dagli abitanti del posto la Gradola, è un’insenatura non molto distante dai Faraglioni, nel cui interno è possibile ammirare un mare di un intenso colore azzurro che viene  a formarsi grazie ad un gioco di luci ed ombre presenti proprio nella grotta.

La grotta Azzurra ieri

Se oggi la Grotta Azzurra è molto frequentata e  ricercata forse non tutti sanno che  in passato, questa stessa grotta era molto temuta e ci si vedeva bene dal tenersi lontano.Si pensava infatti che al suo interno ci fossero spiriti e demoni che la governassero, tanto che i marinai difficilmente si avvicinavano.

 

I miti e leggende, di questo posto nascono probabilmente ai tempi di Tiberio, l’imperatore romano che visse per circa 5 anni a Capri  e che spesso per  rilassarsi si immergeva nella luce blu quasi allucinogena della grotta, nuotando tra i ragazzi e le ragazze nude.Secondo alcune leggende coloro che non  piacevano all’imperatore  venivano gettati in mare da una roccia nei pressi della sua Villa Jovis.

 

Solo nel 1826, grazie al poeta tedesco e pittore August Kopisch e al suo amico, il pittore Ernst Fries  i quali descrissero la bellezza straordinaria di questa grotta all’interno di un libro, si iniziò a catturare in maniera positiva l’interesse dei romantici, la Grotta Azzurra  divenne così pian piano una grande attrazione turistica e oggi simbolo iconico dell’isola che la ospita.

La grotta Azzurra oggi

La Grotta Azzurra oggi  può essere definita  un punto di riferimento per il turismo caprese, innumerevoli sono le barche che accompagnano ondate di turisti pronti  pur di ammirare questa meraviglia  ad attendere anche diverse ore per visitarla e scattare le foto più originali di uno dei posti più caratteristici al mondo. Chi viene a Capri proprio non può farsi sfuggire un giro dell’isola in barca e una visita in questa grotta così  fuori dal normale.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti consigliamo anche

Links utili

Visitare Napoli in 3 giorni

Tre giorni a Napoli consentono di visitarne i monumenti principali e di assaporare una...

Visitare Napoli in 2 giorni

In due giorni a Napoli si ha il tempo sufficiente per visitare i monumenti...

Visite guidate a Napoli

Napoli è una città ricca di storia e arte che offre tanti di siti...

Locali a Napoli

Sono tanti i locali a Napoli dove poter trascorrere le serate e divertirsi tra...

Mercatini a Napoli

Sono tanti mercatini a Napoli dove fare shopping e trovare capi a basso prezzo!...

Dove dormire a Napoli

Da qualche anno a questa parte l’offerta turistica per il pernottamento a Napoli si...

Dove mangiare a Napoli

Napoli è una città che offre una molteplicità di soluzioni diverse per mangiare, per...

Cosa fare a Napoli

Napoli è la città del mare, del Vesuvio, e della pizza, e c’è tanto...

Napoli di notte

Napoli è ricca di luoghi in cui poter trascorrere le serate dal centro storico,...

Cosa vedere a Napoli

Napoli città d’arte. La città offre una molteplicità di siti monumentali, aree verdi, scorci...