La cravatta di Marinella, storia di un’eccellenza napoletana

Uncategorized
Articolo di , 19 Apr 2016
 E’ agli inizi del XX secolo che Eugenio Marinella getta le basi di quella che sarebbe divenuta una delle più favolose “storie di successo” napoletane. Nel 1914 apre la bottega in Piazza Vittoria sull’elegante Riviera di Chiaia di Napoli e dopo un viaggio a Londra per incontrare i futuri fornitori, il piccolo negozio si trasforma in uno scrigno di raffinatezza con l’esclusività del Made in London.

All’inizio, l’attività principale della bottega non è la cravatta ma la camicia, regina del guardaroba maschile. I vari cambiamenti della moda portano, poi, Eugenio che è sempre all’avanguardia ad un cambiamento di rotta, s’interrompe, infatti, la produzione di camicie a favore della cravatta che farà presto il giro del mondo.

Inizialmente realizzata in sette pieghe: il quadrato è piegato sette volte verso l’interno così da dare alla cravatta una consistenza incomparabile. È solo molto dopo che fa la sua comparsa la cravatta attuale con la struttura interna.

La vera ripresa si ha però negli anni Ottanta, quando Francesco Cossiga, allora Presidente della Repubblica e amico di famiglia, diventa un vero e proprio ambasciatore del marchio prendendo l’abitudine di portare in dono ai capi di stato, nelle loro visite ufficiali, una scatola contenente cinque cravatte Marinella. Il G7 organizzato a Napoli nel 1994 spalanca definitivamente alla piccola ditta napoletana le porte della cerchia molto esclusiva di fornitori dei grandi del mondo: gli organizzatori decidono infatti di offrire a tutti i capi di stato presenti, una scatola contenente sei cravatte Marinella, portando un’enorme pubblicità al marchio.

Passione, eleganza e qualità continuano ancora oggi grazie a Maurizio Marinella che ha conservato la scrupolosa attenzione alla qualità delle materie prime e alla fattura rigorosamente artigianale per una cravatta in stile Neapolitan British.

Marinella showroom
Sede storica

Riviera di Chiaia, 287

Orari di apertura
Negozio dalle 7.00 alle 13.30 e dalle 15.30 alle 20.00
Showroom al primo piano dalle 8.00 alle 20.00 orario continuato

Una replica a “La cravatta di Marinella, storia di un’eccellenza napoletana”

  1. Nicola Alfano ha detto:

    Bellissime cravatte. Articoli eleganti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti consigliamo anche

Links utili

Visitare Napoli in 3 giorni

Tre giorni a Napoli consentono di visitarne i monumenti principali e di assaporare una...

Visitare Napoli in 2 giorni

In due giorni a Napoli si ha il tempo sufficiente per visitare i monumenti...

Visite guidate a Napoli

Napoli è una città ricca di storia e arte che offre tanti di siti...

Locali a Napoli

Sono tanti i locali a Napoli dove poter trascorrere le serate e divertirsi tra...

Mercatini a Napoli

Sono tanti mercatini a Napoli dove fare shopping e trovare capi a basso prezzo!...

Dove dormire a Napoli

Da qualche anno a questa parte l’offerta turistica per il pernottamento a Napoli si...

Dove mangiare a Napoli

Napoli è una città che offre una molteplicità di soluzioni diverse per mangiare, per...

Cosa fare a Napoli

Napoli è la città del mare, del Vesuvio, e della pizza, e c’è tanto...

Napoli di notte

Napoli è ricca di luoghi in cui poter trascorrere le serate dal centro storico,...

Cosa vedere a Napoli

Napoli città d’arte. La città offre una molteplicità di siti monumentali, aree verdi, scorci...