La Biblioteca del Viaggiatore: prima leggi poi parti

Valentina Cosentino

 

Un’idea insolita e probabilmente vincente quella di Luca Ferrari già travel agent di lunga esperienza che a Via Carlo Poerio, 98 rinnova la sua attività trasformandola in un polo di attrazione culturale dedicato al mondo dei viaggi.

 

Nel cuore di Chiaia apre la Biblioteca del viaggiatore. Un posto nell’idea del fondatore che vuole essere luogo di scambio e approfondimento. Il viaggio è in primo luogo un viaggio della mente e un libro accresce l’esperienza di chi parte, questa la filosofia di base. Nei locali trovano posto tanti volumi che Luca sta ricevendo in dono dai vari editori per accresce l’offerta, i libri sono a disposizione del lettore in maniera gratuita che potrà portarli in viaggio con sè per restituirli al rientro.

 

Così in post sulla pagina FB scrive Luca Ferrari: “Certamente esiste un libro che, letto, vi ha fortemente motivati a visitare un luogo dove questo libro era ambientato. Il mio ad esempio è I Baroni di Aleppo, editore Gamberetti. Racconta di una famiglia armena e di un albergo, Le Baron ad Aleppo, che attraverso tre generazioni ha segnato la storia della Siria.

Bene, ora ditemi i vostri, quali libro vi ha stimolati a viaggiare o preparato al meglio ad affrontare un viaggio. E poi, se volete, regalatemelo. Farà parte, insieme ad altri volumi, della Biblioteca del Viaggiatore. Aperta a tutti e gratuita. Perchè viaggi e libri si amano da sempre ed è giusto che convivano”.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu