Kimbo, un premio ai dipendenti che stanno garantendo la produzione

Valentina Cosentino

 

La nota azienda produttrice di caffè Kimbo ha deciso di premiare i suoi dipendenti con un bonus mensile di 200 euro in questo periodo di crisi.

 

Il bonus viene riconosciuto dall’azienda a tutti i dipendenti che nonostante le difficoltà sanitarie stanno garantendo la continuità produttiva. L’incremento salariale, basato sulla presenza a lavoro dei dipendenti, interesserà non solo il mese di marzo ma tutti quelli per i quali durerà l’emergenza sanitaria.

 

Non solo, ma alla fine dell’emergenza, la Kimbo rilancia e  corrisponderà un ulteriore bonus di produttività se raggiunti degli obiettivi aziendali condivisi con il personale.

 

La nota divulgata  dall’azienda così parla dell’iniziativa: “L’iniziativa  si aggiunge alle altre realizzate da Kimbo per la tutela della salute e della sicurezza dei dipendenti e dei propri stakeholders: smart working per tutto il personale non coinvolto nel processo industriale, investimenti effettuati per garantire la salute e la sicurezza dei dipendenti, disponibilità di dispositivi di protezione individuale, sanificazioni degli ambienti di lavoro”.

 

Così dichiara  Roberto Grasso, AD di Kimbo:  “In un momento così difficile e delicato, desideriamo offrire un gesto concreto di ringraziamento verso i dipendenti Kimbo che stanno incessantemente assicurando la produzione del nostro caffè, rendendolo sempre disponibile nella GDO e ai consumatori” afferma E annuncia che “l’azienda sta inoltre studiando un progetto solidale ad hoc, che possa essere di supporto alle esigenze sanitarie e sociali locali, per garantire, ancora una volta, la sua presenza e supporto”.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu