Jorit firma un nuovo murales: un progetto con i ragazzi affetti da autismo

Valentina Cosentino

Lo street artist Jorit ha firmato una nuova grande opera nel suo stile dedicato alla urban tribe. Il nuovo murales, alto oltre sette metri, è stato dipinto sul muro esterno dell’ospedale Santa Maria delle Grazie di Pozzuoli e raffigura il volto di una madonna e la riproduzione di una vetrata di una cattedrale.

 

L’ospedale puteolano è, in Campania, l’unico centro pubblico di riabilitazione per pazienti affetti da autismo e sono stati proprio alcuni dei ragazzi che  frequentano il centro ad aiutare l’artista in questa nuova avventura. Insieme a loro lo staff del centro fatto da neuropsichiatri, terapisti, infermieri, operatori socio sanitari, psicologi e logopedisti.

 

 

Così il Direttore Generale Antonio d’Amore: “Crediamo che quest’opera sia “più straordinaria” di tutte le altre realizzate da Jorit perché è frutto di un momento di gioia condivisa con alcuni ragazzi del centro BlunAuti. Credo sia bellissimo che la nuova identità del Santa Maria delle Grazie sia anche un po’ il frutto dell’entusiasmo di questi ragazzi. Grazie a Jorit, a tutti gli operatori ed alle mamme e i papà che hanno compreso il valore di quest’esperienza straordinaria”.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu