Januarius, un ristorante che parla di Napoli

Valentina Cosentino
Januarius, un ristorante che parla di Napoli
Vota questo articolo

 

E’ stato inaugurato proprio alla vigilia di San Gennaro uno dei locali più originali di Napoli.

 

Januarius. Il miracolo del gusto promette già nel nome di essere un locale interamente dedicato alla promozione della napoletanità in tutte le sue forme, partendo ovviamente dalla cucina.

 

Bottega e street food,  nel pieno centro antico di Napoli, proprio di fronte al  Duomo (in Via Duomo 146/148), è stato realizzato nei minimi dettagli in onore di San Gennaro

Ideato e curato da Francesco Andoli con il supporto professionale dello di progettazione Costa Group, sarà un Ristorante Napoletano, Bottega a vocazione meridionalista, Street Food Partenopeo, un vero e proprio “luogo di culto” dedicato alla napoletanità più autentica partendo dalòla celebrazione della figura di San Gennaro e del suo rapporto  con la città.

 

All’interno del locale una piccola galleria d’arte dedicata al Santo con opere di Jorit, Fabrizio Scala, Nicola Masuottolo, Roxy in The Box, Luca Carnevale, Eddy Ferro, Alessandro Flaminio, Claudio Cuomo, Pasquale Manzo, Ida La Rana, Terry Di Rienzo, Fratelli Scuotto, Guglielmo Muoio, Riccardo Ruggiano, Marco D’auria, Tiziana D’Auria, Mario Compostella, Francesco Porzio, Andrea Maresca, Bruno Gentile. E accanto alle opere d’arte un corner di Identità Insorgenti, il giornale di cui Francesco Andoli è il Vice Direttore, dove si parlerà di Meridione, di food, di cultura e di questioni sociali.

 



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu