Christmas Gospel Concert

Istituto Pascale di Napoli: nuova scoperta sui tumori

Paola Palmieri

Una nuova scoperta al Pascale : la sonda che intercetta le metastasi aggressive

Sono due i nuovi progetti di ricerca scientifica sviluppati presso l’Istituto tumori Pascale di Napoli per combattere i tumori, il primo intercetta le metastasi, e l’altro ha come obiettivo quello di ridurre gli effetti collaterali delle terapie.

 

A guidare l’equipe medica responsabile dell’iniziativa, sono gli oncologi Stefania Scala e Paolo Ascierto, che hanno dichiarato: “il primo progetto si chiama Nan-4-Tum ed è finanziato nell’ambito del programma europeo Eranet, per il settore dedicato alle nanotecnologie Euronanomed III. Ha l’obiettivo di potenziare l’efficacia di una sonda contro il recettore CXCR4 attraverso una struttura di supporto realizzata in laboratorio, chiamata dendrimero, che ne amplifica l’efficacia e la sensibilità ed è quindi in grado di intercettare subito le cellule tumorali, consentendo una tempestiva diagnosi di insediamenti tumorali a distanza e quindi un più precoce trattamento“.

 

Il progetto scientifico è in fase pre-clinica ed è realizzato in collaborazione con altri paesi: Francia, Spagna, Norvegia, Repubblica Ceca e Cina. “La diffusione metastatica – spiega Stefania Scala – rappresenta l’evento cruciale nella vita biologica delle neoplasie maligne e la principale causa di mortalità. Il processo della metastatizzazione è un processo articolato e complesso in cui le cellule neoplastiche acquistano delle caratteristiche che ne favoriscono la migrazione attraverso i vasi e la crescita di una ‘replicà tumorale a distanza. L’acquisizione di molecole che conferiscono motilità ed invasività riveste un ruolo chiave e tra queste c’è il recettore CXCR4. Una molecola che blocca l’attività di questo recettore è stata sviluppata e modificata in una sonda diagnostica che riconosce direttamente le cellule più aggressive“.

La ricercatrice continua affermando: “Al Pascale questo processo è stato effettuato grazie alla collaborazione del Dipartimento di Medicina Nucleare diretto da Dino Lastoria“. In merito alla vicenda è arrivata anche la soddisfazione del Presidente della regione Campania Vincenzo De Luca che su Facebook ha dichiarato: “All’Istituto Nazionale Tumori IRCCS ‘Fondazione G. Pascale’ sono nati due progetti destinati, nel giro di pochi anni, a rivoluzionare le terapie contro i tumori. Studi che vedono Napoli al centro di collaborazioni internazionali con grandi poli della ricerca di Francia, Spagna, Norvegia, Repubblica Ceca e Cina. Una nuova conferma del livello di eccellenza della nostra ricerca medica. Fieri della sanità campana“.

(Fonte il Mattino.it)



Comments to Istituto Pascale di Napoli: nuova scoperta sui tumori

  • SONO STATA OPERATA DI STRAPPAMENTO CON ECCELLENTI RISULTATI PROPRIO AL PASCALE DI NAPOLI . L’ASSISTENZA E LA FREQUENTAZIONE QUOTIDIANA DI VOLONTARI PER I PAZIENTI, HANNO SOSTENUTO E CONFORTATO IL MIO RICOVERO FINO ALL’ULTIMO GIORNO DI TERAPIA CHE, DAL 1994 RICORDO CON RICONOSCENZA E AFFETTO VERSO GLI OPERATORI E IL PERSONALE MEDICO E PARAMEDICO .

    Avatar PIERA 18 Ottobre 2019 13:41 Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu