Ischia, prima vittima del terremoto: morta una donna

Grande Napoli
Ischia, prima vittima del terremoto: morta una donna
Vota questo articolo

Una donna è morta in seguito alla scossa di terremoto di magnitudo 3.6 che è stata registrata alle 20:57 davanti all’isola di Ischia.  La donna era con la gente che si è riversata in strada a Casamicciola. Lina Cutaneo è morta dopo essere stata colpita da calcinacci caduti dalla chiesa di Santa Maria del Suffragio: si tratta della prima vittima accertata. Lo riferiscono le forze dell’ordin In particolare a Casamicciola in piazza Maio una palazzina abitata è crollata per gli effetti della scossa di terremoto. La chiesa del Purgatorio è andata distrutta, numerosi alberghi sono isolati. I soccorritori a Ischia cercano di recuperare sette persone rimaste sepolte per il crollo di un’abitazione determinato dal sisma in una strada di Casamicciola. Secondo un primo bilancio reso noto da fonti di polizia e carabinieri vi sono 25 feriti.

 

LEGGI ANCHE: https://grandenapoli.it/terremoto-ischia-ci-feriti-dispersi-si-temono-morti-le-macerie/



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu