In Italia il vaccino di Moderna: si discute sulle precedenza alle regioni “virtuose”

Valentina Cosentino

 

Arriva questa mattina anche in Italia il vaccino prodotto dalla casa farmaceutica Moderna. Le dosi, in totale solo 47mila riverranno a Roma per essere stoccate all’Istituto Superiore di Sanità, per poi essere distribuito in alcune Regioni.

 

Si stanno valutando i criteri in base ai quali distribuire il vaccino. E’ allo studio l’ipotesi di partire dalle regioni virtuose, cioè da quelle che sono a buon punto con il piano vaccinale e che hanno dimostrato di essere in grado di gestire anche un’alta quantità di dosi in tempi stretti.

 

Tra queste c’è sicuramente la Campania, che non solo ha terminato quelle di Pfizer già consegnate, ma ha anche ottimizzato il loro utilizzo riuscendo in circa 1000 casi a usare la 6 dose ottenibile da ogni boccetta.

 

E’ arrivato anche un carico importante di 470.000 dosi di Pfizer di cui una parte direttamente a Capodichino.Si sta valutando di inserire in quest aprima fase vaccinale anche gli ultraottantenni e gli insegnanti.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu