In Campania a Pasqua vince l’arte: code per Canova e Caravaggio

News
Articolo di , 23 Apr 2019

 

Lunghe code si sono registrate fuori i musei napoletani tra Pasqua e pasquetta. In particolare il MANN con la grande mostra di Canova ha totalizzato oltre 10.000 visitatori che pazientemente hanno atteso di entrare anche sotto la pioggia che ha caratterizzato la pasquetta napoletana.

 

Circa la metà nei due giorni sono stati gli ingressi al Museo di Capodimonte valorizzato in questo priodo dalla mostra su Caravaggio, ma penalizzato sicuramente dalla pozione più decentrata.

 

Consueti numeri record per la Reggia di Caserta con oltre 12.000 visitatori  (4.204 a Pasqua e 7.874 lunedi in albis) che confermano il parco e la reggia come uno dei principali attrattori del territorio.

 

Bene anche il museo Filangieri e il museo del tesori di San Gennaro per i quali ha vinto la novità del biglietto integrato.

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti consigliamo anche

Links utili

Visitare Napoli in 3 giorni

Tre giorni a Napoli consentono di visitarne i monumenti principali e di assaporare una...

Visitare Napoli in 2 giorni

In due giorni a Napoli si ha il tempo sufficiente per visitare i monumenti...

Visite guidate a Napoli

Napoli è una città ricca di storia e arte che offre tanti di siti...

Locali a Napoli

Sono tanti i locali a Napoli dove poter trascorrere le serate e divertirsi tra...

Mercatini a Napoli

Sono tanti mercatini a Napoli dove fare shopping e trovare capi a basso prezzo!...

Dove dormire a Napoli

Da qualche anno a questa parte l’offerta turistica per il pernottamento a Napoli si...

Dove mangiare a Napoli

Napoli è una città che offre una molteplicità di soluzioni diverse per mangiare, per...

Cosa fare a Napoli

Napoli è la città del mare, del Vesuvio, e della pizza, e c’è tanto...

Napoli di notte

Napoli è ricca di luoghi in cui poter trascorrere le serate dal centro storico,...

Cosa vedere a Napoli

Napoli città d’arte. La città offre una molteplicità di siti monumentali, aree verdi, scorci...