Il sapore del mare si incontra con la tradizione: la genovese di polpo

Il sapore del mare si incontra con la tradizione: la genovese di polpo
5 (100%) 3 votes

La domenica è un giorno dedicato alla buona cucina e ai piaceri della tavola, soprattutto nelle famiglie tradizionali del sud Italia è un vero e proprio rituale di aggregazione e condivisione familiare. Per chi ha la fortuna di pranzare in famiglia e di godere dei sapori tradizionali ma non solo soprattutto degli odori che si diffondono in tutta casa, non può non conoscere un piatto tipico domenicale ovvero “la genovese”

Quando si parla di genovese si pensa subito a quella di carne, quel piatto che si sposa bene con i maltagliati o con le penne, fatta di un sugo corposo ricco di verdure del mazzetto, ma soprattutto di cipolle impercettibili ma che in realtà sono ovunque.

Quello invece che vogliamo presentare in questo articolo è la meno nota “genovese di polpo” un piatto veramente gustoso che propone una variante della classica genovese, accontentando così gli amanti del pesce e dei piatti ricchi di inventiva.

Un piatto per la domenica

Che sia di carne o di polpo, la genovese è un tipico piatto da “giorno di festa” e questo perché i tempi di cottura sono abbastanza lunghi e per questo motivo per la sua preparazione c’è bisogno di una mamma, di una moglie o di una nonna paziente che aspetti la giusta cottura. A meno che non possiate farne a meno durante la settimana, ricordiamo che molte aziende hanno riprodotto in barattoli questi tipi di sughi pronti per l’uso per chi non volesse aspettare la domenica e rinunciare così ai piaceri della tradizione durante la settimana.

Ingredienti genovese di polpo

• 1/2 kilo di polpo
• 2 gambi di sedano
• 1 carota
• 5/6 cipolle
• sale q.b
• pepe q.b
• olio extra vergine di oliva
• 1/2 bicchiere di vino bianco
• pasta (rigatoni, penne, maltagliati)

Soffriggere in olio caldo, la carota e il sedano tritati, aggiungere il polpo opportunamente pulito e lasciare rosolare gli ingredienti per qualche minuto.

Mescolare poco alla volta 1/2 bicchiere di vino bianco facendolo sfumare. Unire le cipolle precedentemente tagliate al composto e subito dopo coprire la pentola con un coperchio e ridurre al minimo la fiamma.
Mescolare di tanto in tanto e aggiungere il sale e il pepe.

Dopo circa 3 ore di cottura in cui la cipolla ed il polpo  si sono finalmente addensati in una perfetta Genovese, dal colore omogeneo; è proprio questo il momento in cui che possiamo far bollire la pasta in abbondante acqua salata  e condirla con il sugo che abbiamo ottenuto, tocco finale è quello di mantecare la nostra Genovese di Polpo con del parmigiano e pecorino.

Et voilat la genovese di polpo è servita!



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu