Il primo Book and Bed d’Italia apre nel cuore del Vomero

Eliana De Leo
Il primo Book and Bed d’Italia apre nel cuore del Vomero
5 (100%) 1 vote[s]

A Napoli apre il primo hotel-libreria!

 

Sognare incredibili avventure in luoghi remoti, incontrare uno dei nostri autori preferiti, lasciarsi cullare dalle storie come quando eravamo bambini, consultare un saggio o un catalogo comodamente distesi. Esperienze che ora, si potranno concentrare in luogo solo. Ve l’avevamo annunciato un anno fa, sarà a Napoli il primo book&bed d’Italia, sarà nel cuore del Vomero, nel palazzo di Mooks a via Luca Giordano, e aprirà le proprie stanze proprio questo sabato, 25 maggio.

 

Aprirà in via Luca Giordano, al piano superiore di Mooks Mondadori, il primo “Book and Bed” di Napoli e in Italia.

Un vero sogno per gli amanti dei libri: mensole e scaffali colmi di volumi di ogni genere, che circondano comodi letti, per schiacciare un pisolino dopo la lettura o concedersi una pausa per leggere più comodamente o ancora, per farsi raccontare una favola. Una sorta di “hotel-biblioteca”, con due suite la “Calvino” e la “Freud”, ognuna di 45 metri quadri, allestite nel palazzo di Mooks al primo piano della libreria Mondadori di via Luca Giordano.

 

Ogni suite custodisce oltre quattromila libri, tutti consultabili: testi che spaziano da capolavori del 1741 a volumi contemporanei. Ci siamo divertiti a non seguire né un ordine cronologico e né uno tematico per l’esposizione dei volumi – racconta il ceo di Mooks Antonio Serpe – e abbiamo voluto che i nostri avventori si divertissero nella scoperta dei testi.

Il progetto di Mooks di una diffusione alternativa della lettura guarda avanti ed entro la fine del 2020, Napoli accoglierà un secondo “hotel-biblioteca” a via Roma.

Un posto così è stato aperto a Tokyo, nel 2016,  chissà se funzionerà anche Napoli, “Noi speriamo di sì – continua Sepe –  ovviamente reinterpretando e innovando per questo territorio: abbiamo infatti eseguito studi di fattibilità, chiedendo a 1500 lettori di questo quartiere, il Vomero, cosa avrebbero voluto stravolgere o mantenere del format giapponese”.

 

Inoltre le suite ospiteranno anche una selezione di opere d’arte e gallerie fotografiche di artisti, affermati o emergenti. Il progetto di Mooks: entro la fine del 2020, a Napoli si estenderà con il secondo “hotel-biblioteca” a via Roma, e sarà aperto anche a Milano e a Roma.

 

 

 

(Fonte la Repubblica.it)



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu