Il nostro tempo, l’ultimo album dei Villanova.

Spettacolo
Articolo di , 31 Mag 2013

villanova agostino noviello napoliAbbiamo incontrato il maestro Agostino Noviello, fondatore de I Villanova che più che un gruppo musicale, amano definirsi “musici di canto popolare”.
E se questa affermazione vi sembra strana è perché non avete ancora ascoltato il loro secondo album intitolato Il Nostro Tempo, dove da ogni nota traspare quel senso di tradizione della canzone antica napoletana, quella degli autori ignoti e popolari che suonavano alle feste di paese, che sono stati i precursori di quella che poi diventerà la canzone classica napoletana che tutti noi ben conosciamo.
La chiacchierata con il fondatore di questo gruppo di artisti è stava molto interessante perchè abbiamo scoperto che il lavoro che c’è dietro questo album è veramente immenso; un lavoro minuzioso e con una cura dei particolari quasi maniacale che trascina l’ascoltatore di queste 12 tracce in una dimensione senza tempo, sospesa tra modernità e tradizione popolare.
Tutti gli arrangiamenti sono stati curati interamente da loro, e tutto il lavoro di registrazione e post produzione è durato due anni, durante i quali si è data grande importanza alle sonorità e alla ricerca.
Due anni potrebbero sembrarvi tanti ma c’è da considerare che, “ l’origine di queste canzoni è quasi totalmente popolare” – ci spiega il maestro Noviello –  “e non esistono spartiti. Siamo stati noi a ricercare per la Campania le canzoni popolaresche per riproporle e farle conoscere”.
Queste sono canzoni che si tramandano di generazione in generazione e per fortuna c’è qualcuno che ha pensato bene di raccogliere questa tradizione che molto probabilmente con il passare degli anni sarebbe scomparsa del tutto.
Ed è proprio questo uno degli scopi di questo album; cercare di far conoscere, soprattutto ai giovani, questa tipologia di musica, che rappresenta il nostro punto di forza e che trova radici antiche nella nostra cultura.
Ed è stato proprio un giovane studente dell’accademia di belle Arti di Napoli  a curare le grafiche e la fotografia della copertina dell’album, come se il seme lanciato da I Villanova avesse portato subito frutto.
Per conoscere altre notizie e novità su I Villanova, vi invitiamo a visitare la loro pagina Facebook:

La loro pagina fb: www.facebook.com/villanovagroup

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti consigliamo anche

Links utili

Visitare Napoli in 3 giorni

Tre giorni a Napoli consentono di visitarne i monumenti principali e di assaporare una...

Visitare Napoli in 2 giorni

In due giorni a Napoli si ha il tempo sufficiente per visitare i monumenti...

Visite guidate a Napoli

Napoli è una città ricca di storia e arte che offre tanti di siti...

Locali a Napoli

Sono tanti i locali a Napoli dove poter trascorrere le serate e divertirsi tra...

Mercatini a Napoli

Sono tanti mercatini a Napoli dove fare shopping e trovare capi a basso prezzo!...

Dove dormire a Napoli

Da qualche anno a questa parte l’offerta turistica per il pernottamento a Napoli si...

Dove mangiare a Napoli

Napoli è una città che offre una molteplicità di soluzioni diverse per mangiare, per...

Cosa fare a Napoli

Napoli è la città del mare, del Vesuvio, e della pizza, e c’è tanto...

Napoli di notte

Napoli è ricca di luoghi in cui poter trascorrere le serate dal centro storico,...

Cosa vedere a Napoli

Napoli città d’arte. La città offre una molteplicità di siti monumentali, aree verdi, scorci...