Il migliore street food di New York parla napoletano

DA ASSOCIARE
Articolo di , 30 Dic 2015
6653

Che il cibo di strada a Napoli sia molto di più di una semplice tradizione si sa, che la cucina italiana nel mondo sia una della più ricercate ed imitate anche questo è cosa nota.

Con questo bagaglio di conoscenze, ma tanta voglia di cambiare vita, il napoletano Alessandro Capuano, oggi trentenne, nel 2010 lascia un sicuro lavoro in banca per approdare nella Grande Mela. Alessandro non parla una parola d’inglese, ma la voglia di riuscire a far fortuna è tanta. Decide di dedicarsi  alla ristorazione.

Le "Casarelle", i mini outlet di scarpe nelle casette

Ma non apre un ristorante perché, dice, ce ne sono già tanti italiani in a New York, si guarda in giuro e decide di aprire il primo food truck di cucina italiana a New York. Il cibo di strada è molto più di tradizione anche a Manhattan, scelta ideale per chi in pausa pranzo ha poco tempo da dedicare al cibo.

Alessandro così investe tutto nel sua idea e dà vita a questo tempio ambulante della cucina italiana. In pochi anni con ingredienti genuini e ricette casalinghe, a base sopratutto di pasta condita con i sughi della tradizione, conquistata tutta Manhattan diventando in breve tempo un vero e proprio punto di riferimento dello strett food newyorkese. Il suo truck porta il nome di Napoli nella grande mela, si chiama Ponti Rossi come l’omonima zona di Napoli. Da lui si possono assaggiare ad esempio la bolognese, il pesto genovese, cacio e pepe, tutti piatti rigorosamente cucinati al momento, ma anche i panini della tradizione come pomodoro e mozzarella o polpette di carne al ragù.

Chi lo cerca lo trova nella zona di Midtown, i suoi clienti sono tanti e diversi: professionisti, studenti, amici, coppie, insomma tutto il variegato e variopinto mondo della città dalle mille luci.

Onore al merito per un napoletano che ha creduto nel suo sogno ed è riuscito a realizzarlo ed ora punta ancora più in alto, nei suoi progetti un food truck dedicato alla vera pizza napoletana e poi, sì, anche un ristorante.

Whatsapp Canale Whatsapp Canale

Una risposta a “Il migliore street food di New York parla napoletano”

  1. Maria Rotella ha detto:

    Bravissimo.Non è necessario essere “cervelloni” per far apprezzare le proprie capacità e la propria cultura all’estero.Complimenti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti consigliamo anche

Vivere Napoli

Visitare Napoli in 3 giorni

Come visitare Napoli in 3 giorni? Tutto quello che c'è da fare e vedere...

Visitare Napoli in 2 giorni

In due giorni a Napoli si ha il tempo sufficiente per visitare i monumenti...

Visite guidate a Napoli

Napoli è una città ricca di storia e arte che offre tanti di siti...

Locali a Napoli

Sono tanti i locali a Napoli dove poter trascorrere le serate e divertirsi, tra...

Mercatini a Napoli

Sono tanti mercatini a Napoli dove fare shopping e trovare capi a basso prezzo!...

Dove dormire a Napoli

Da qualche anno a questa parte l’offerta turistica per il pernottamento a Napoli si...

Dove mangiare a Napoli

Napoli è una città che offre una molteplicità di soluzioni diverse per mangiare, per...

Cosa fare a Napoli

Napoli è la città del mare, del Vesuvio, e della pizza, e c’è tanto...

Napoli di notte

Napoli è ricca di luoghi in cui poter trascorrere le serate dal centro storico,...

Cosa vedere a Napoli

Napoli città d’arte. La città offre una molteplicità di siti monumentali, aree verdi, scorci...