Il MADRE di Napoli è un museo a misura di social

Valentina Cosentino
Il MADRE di Napoli è un museo a misura di social
Vota questo articolo

 

Il Museo di Arte Contemporanea di Napoli, il MADRE, già da tempo ai vertici delle cronache per la bellezza dei suo spazi, per la ricchezza delle collezioni permanenti e delle mostre temporanee, è un museo che non smette mai di stupire!

 

A passo con i tempi e con le innovazioni tecnologiche si è meritato oggi il titolo di museo più social del sud Italia. In Museo, infatti, ha da poco attivato un servizio di messaggistica tramite WhatsApp per inviare a tutti gli appassionati le notizie in tempo reale su attività ed eventi, ma anche per comunicare in maniera veloce ed agevole con i propri utenti rispondendo a domande su orari di apertura e prezzi dei biglietti, ad esempio (servizio attivo dalle 9.00 alle 18.00). Per poter usufruire del servizio basterà memorizzare il numero 344 1301306 in rubrica e inviare un messaggio con testo “Iscrivimi.

 

Servizio simile è attivato su Telegram dove basterà unirsi al gruppo cercando @museomadre.

 

 La nuova esperienza social del MADRE passa per  Spotify e Smartify. Per Spotify è stata realizzata una grande playlist – Musica ad arte @Madre –personalizzata per ogni ambiente con grandi capolavori della musica internazionale.
Smartify è invece una novità assoluta, una app che ancora in pochi conoscono ma promette di rivoluzionare il mondo dei musei. E’ una sorta di Shazam per le opere d’arte perché di riconoscerle inquadrandole e di riceverne una breve spiegazione. 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu