Il cuore grande di Zubin Metha

DA ASSOCIARE
Articolo di , 14 Set 2015
2380
Teatro di San Carlo - Stagione d'Opera e Balletto 2014/2015 - Tristan und Isolde Musica e libretto di Richard Wagner Direttore: Zubin Mehta, 
Maestro del Coro: Marco Faelli
Regia: Lluìs Pasqual ripresa da Caroline Lang, Scene: Ezio Frigerio,
Costumi: Franca Squarciapino Interpreti
Tristan: Torsten Kerl (22, 25 e 28 febbraio, 3 marzo) / Endrik Wottrich (5 marzo)
Re Marke di Cornovaglia: Stephen Milling
Isolde: Violeta Urmana (22, 25 e 28 febbraio, 3 marzo) / Jennifer Wilson (5 marzo)
Kurwenal: Jukka Rasilainen - Melot: Alfredo Nigro -
Brangäne: Lioba Braun -
Timoniere: Italo Proferisce
Un pastore: Marcello Nardis -
Voce di un giovane marinaio: Alfredo Nigro
 
Orchestra e Coro del Teatro di San Carlo
Allestimento del Teatro di San Carlodomenica 22 febbraio 2015 ore 19.00 (Turno A)
mercoledì 25 febbraio 2015 ore 17.00 (Turno B)
sabato 28 febbraio 2015 ore 17.00 (Turno F)
martedì 3 marzo 2015 ore 19.00 (Turno C)
giovedì 5 marzo 2015 ore 18.00 (Turno D) 


Quando l’amore per quello che si fa è grande come quello di Zubin Metha allora accade che anche se sei un grandissimo direttore d’orchestra, e lui lo è, puoi anche rinunciare al tuo cachet in nome dell’arte.

Ed è proprio quello che ha fatto il Maestro che sabato ha inaugurato la stagione concertistica del Teatro San Carlo, ha deciso, con i soldi a lui destinati per la serata, di creare un fondo per l’acquisto di nuovi strumenti per i musicisti.

San Gennaro sbarca a New York!

Una goccia nel mare, ma un grande esempio, che si augura sarà seguito da molti che come lui che amano l’arte e la musica e possano così incoraggiare sempre più persone a dedicarsi alla musica. Purtroppo i grandi teatri, come del resto anche i più piccoli, si trovano ogni anno a combattere contro la riduzione costante di fondi che potrebbe portare, col tempo alla scomparsa di importanti istituzioni come appunto il teatro San Carlo.

Grazie a Zubin Metha ed alla sua sensibilità, non solo per la donazione ma per averci ricordato che la musica è patrimonio di tutti ed è compito di tutti preservarla come un tesoro prezioso e far in modo che sopravviva.

 

Whatsapp Canale Whatsapp Canale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti consigliamo anche

Vivere Napoli

Visitare Napoli in 3 giorni

Come visitare Napoli in 3 giorni? Tutto quello che c'è da fare e vedere...

Visitare Napoli in 2 giorni

In due giorni a Napoli si ha il tempo sufficiente per visitare i monumenti...

Visite guidate a Napoli

Napoli è una città ricca di storia e arte che offre tanti di siti...

Locali a Napoli

Sono tanti i locali a Napoli dove poter trascorrere le serate e divertirsi, tra...

Mercatini a Napoli

Sono tanti mercatini a Napoli dove fare shopping e trovare capi a basso prezzo!...

Dove dormire a Napoli

Da qualche anno a questa parte l’offerta turistica per il pernottamento a Napoli si...

Dove mangiare a Napoli

Napoli è una città che offre una molteplicità di soluzioni diverse per mangiare, per...

Cosa fare a Napoli

Napoli è la città del mare, del Vesuvio, e della pizza, e c’è tanto...

Napoli di notte

Napoli è ricca di luoghi in cui poter trascorrere le serate dal centro storico,...

Cosa vedere a Napoli

Napoli città d’arte. La città offre una molteplicità di siti monumentali, aree verdi, scorci...