Il 59% dei sanitari non si presenta per il vaccino Astrazeneca

News
Articolo di , 22 Mar 2021

Anche gli operatori sanitari a Napoli dimostrano una forte diserzione rispetto al vaccino Astrazeneca. Oggi, infatti, sono stati convocati dall’Asl Napoli1 2500 lavoratori del settore sanitario, tra ordini professionali, cliniche private e altri settori sanitari.

 

Di questi tra la Stazione Marittima e la Mostra d’Oltremare si sono presentati 1.042 cittadini, cioé il 41.68%. A questi cittadini sono stati somministrati 972 dosi di AstraZeneca e 70 di Pfizer (per patologie incompatibili con AstraZeneca). Gli assenti sono stati 1.458.
Sale invece l’adesione delle forze dell’ordine ai vaccini Astrazeneca a Napoli. L’Asl Napoli 1 riporta che hanno aderito in 191 sui 225 convocati, l’84,89%. Ai vaccinati, 176 hanno avuto la somministrazione dell’AstraZeneca e 15 del Pfizer per patologie incompatibili con AstraZeneca. Tutto regolare come al solito alla Mostra d’Oltremare dove erano stati convocati 49 cittadini di oltre 80 anni per la seconda dose di Pfizer e si sono presentati in 41.
Intanto oggi è arrivata in Campania la prima parte della spedizione settimanale di 120.000 dosi di vaccino Pfizer che si concluderà con la seconda parte in arrvo domani.

 

Intanto Cresce la pressione sugli ospedali napoletani per il covid19. Al Cotugno c’è un posto libero in terapia intensiva, mentre la subintensiva è piena e la degenza è al completo stabilmente, con un nuovo ricovero appena c’è una dimissione.

 

Al Cardarelli ci sono 150 pazienti covid19 ricoverati, di cui 31 in obi covid, 16 che occupano tutti i posti in terapia intensiva e 103 ricoverati tra semintensiva e degenza ordinaria.
Sensibile aumento anche all’Ospedale del Mare dove ci sono 11 ricoverati in terapia intensiva sui 16 posti disponibili. Piena la terapia subintensiva con gli otto letti occupati e piena la degenza con tutti i 39 posti occupati. Al Loreto Mare ci sono 4 ricoverati in più in degenza e quindi i letti disponibili sono solo 5 sui 50 a disposizione, mentre tutti i 20 posti in subintensiva sono occupati. Al Covid Center San Giovanni Bosco ci sono 5 pazienti in più in degenza, con 36 posti occupati sui 40 disponibili, mentre in subintensiva i 6 posti letto sono pieni.
I dati rispecchiano l’andamento dei contagi con i positivi che restano alti e i sintomatici che aumentano sensibilmente: oggi a Napoli sono 93 su 218 nuovi positivi, mentre in Campania i sitomatici sono 499 sui tamponi di ieri. (ANSA).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti consigliamo anche

Links utili

Visitare Napoli in 3 giorni

Tre giorni a Napoli consentono di visitarne i monumenti principali e di assaporare una...

Visitare Napoli in 2 giorni

In due giorni a Napoli si ha il tempo sufficiente per visitare i monumenti...

Visite guidate a Napoli

Napoli è una città ricca di storia e arte che offre tanti di siti...

Locali a Napoli

Sono tanti i locali a Napoli dove poter trascorrere le serate e divertirsi tra...

Mercatini a Napoli

Sono tanti mercatini a Napoli dove fare shopping e trovare capi a basso prezzo!...

Dove dormire a Napoli

Da qualche anno a questa parte l’offerta turistica per il pernottamento a Napoli si...

Dove mangiare a Napoli

Napoli è una città che offre una molteplicità di soluzioni diverse per mangiare, per...

Cosa fare a Napoli

Napoli è la città del mare, del Vesuvio, e della pizza, e c’è tanto...

Napoli di notte

Napoli è ricca di luoghi in cui poter trascorrere le serate dal centro storico,...

Cosa vedere a Napoli

Napoli città d’arte. La città offre una molteplicità di siti monumentali, aree verdi, scorci...