Sviluppo economico del territorio, firmata intesa tra UCID Campania e IFEL Campania

Grande Napoli

Al via il primo progetto pilota per affiancare le imprese e gli enti locali nell’accesso ai finanziamenti europei e regionali

 

È stato firmato dalla Presidente di UCID Campania, cavaliere del lavoro Stefania Brancaccio, e dal Segretario di IFEL Campania, Angelo Rughetti, il protocollo di intesa che avvierà la collaborazione tra le due istituzioni in favore del sistema produttivo campano. A breve partirà il primo progetto sperimentale che mira a semplificare le procedure amministrative e ad accompagnare le imprese e gli enti locali nell’accesso ai finanziamenti europei e regionali.

 

UCID Campania – Unione Cristiana Imprenditori Dirigenti – e IFEL Campania – Istituto per la Finanza e l’Economia Locale della Campania – intendono, attraverso questa intesa, perfezionare un metodo di lavoro comune con lo scopo di promuovere e contribuire allo sviluppo economico e alla creazione di nuove opportunità professionali nella regione Campania.

“Uno degli obiettivi di IFEL Campania è quello di promuovere interventi che possano coinvolgere diversi interlocutori al fine di generare buone pratiche fondamentali per lo sviluppo e la competitività dei territori e delle imprese campane. Ciò non è possibile senza un coinvolgimento delle imprese e delle associazioni sul territorio – afferma il Segretario Angelo Rughetti –In questa direzione va l’intesa con UCID Campania insieme alla quale si intende promuovere lo sviluppo, la competitività e l’inclusione, incoraggiando l’innovazione e favorendo la realizzazione di interventi coerenti con le politiche di sviluppo regionali, nazionali e comunitarie. È attraverso un dialogo con le aziende e gli enti locali che si dà impulso e stimolo per creare concrete opportunità sul territorio”.

 

“L’intesa firmata con IFEL – ha dichiarato la Presidente Stefania Brancaccio – è in linea con la missione che UCID conduce a sostegno dei nostri territori: privilegia le fasce più deboli delle nostre comunità e rappresenta l’avvio di una collaborazione finalizzata a far fronte al bisogno delle imprese di affidarsi a esperti capaci di rendere maggiormente fruibili gli strumenti finanziari dell’Unione europea e della Regione Campania. Vogliamo promuovere e sensibilizzare il dialogo ed il confronto di interlocutori sociali, istituzionali e imprenditoriali per dare impulso e stimolo a nuove e concrete opportunità sul territorio campano. Riteniamo possibile progettare iniziative formative atte a sostenere un cambiamento culturale e organizzativo del lavoro mettendo insieme imprese, sistema sociale, istituzioni e università”.

 

La collaborazione tra IFEL Campania e UCID Campania si avvierà con la promozione del progetto pilota Re-Europe sul territorio campano al fine di creare nuove professionalità, sviluppare conoscenze e competenze tecniche necessarie ad affiancare le imprese per l’accesso ai finanziamenti europei diretti e indiretti e ai finanziamenti nazionali e internazionali. Un percorso formativo, di team coaching ed esperienze sul campo che si rivolge a laureati, imprese ed enti locali per sviluppare conoscenze e competenze tecniche in materia di progettazione comunitaria e gestione dei fondi.

 

Si tratta di un progetto sperimentale che intende promuovere un nuovo modello operativo indispensabile per soddisfare un fabbisogno strutturale delle amministrazioni pubbliche, stimolare occasioni di incontro tra soggetti pubblici e privati, affiancare le imprese nella promozione dello sviluppo economico e diffondere sul territorio opportunità di innovazione sociale e imprenditoriale.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu