I sotterranei di Piazza Plebiscito prendono vita: al via un nuovo progetto di valorizzazione

Valentina Cosentino
I sotterranei di Piazza Plebiscito prendono vita: al via un nuovo progetto di valorizzazione
Vota questo articolo

Forse non tutti sanno che sotto la  Basilica di San Francesco di Paola, in piazza del Plebiscito, c’è un ampio ipogeo opera dell’architetto luganese Pietro Bianchi. L’ipogeo ampio ed accogliente, interamente in tufo, è costituito da un’ampia area circolare che circonda una sorta di largo pilastro che serve a sorreggere la basilica. All’interno di questo c’è una cupola che corrisponde per posizione, ma non per dimensioni a quella della Basilica stessa. A questa peculiare struttura centrale si affianca un sistema di quattro spazi più piccoli con cupole circolari e cunicoli di connessione.
Questi spazi sono al centro di un nuovo progetto di riqualificazione del Comune, curato dall’assessorato all’Urbanistica, nella perdona di Carmine Piscopo, che mira a trasformare l’ipogeo in un polo di attrazione turistica da adibire ad esposizioni temporanee, conferenze, convegni e manifestazioni culturali.

Si accederà all’ipogeo da due locali del colonnato che con la gara non sono stati intenzionalmente inseriti nella gara appena conclusa per la riqualificazione del colonnato. Qui con delle scale ed un ascensore sarà possibile entrare ai locali dove saranno anche collocati info point turistici.

Un progetto ambizioso che vede la partecipazione del  Provveditorato alle opere pubbliche, Soprintendenza, Curia, Demanio, Fondo edifici di culto (Fec) e Prefettura finalizzato alla realizzazione di quello che vuole proporsi come il “Guggenheim napoletano”. A luglio dovrebbe partire la gara per l’affidamento dei lavori.

In futuro, di concerto con la soprintendenza si spera di poter collegare questo ipogeo con i percorsi già attivi in zona di Napoli Sotterranea e di Galleria Borbonica per rendere sempre più fruibile il sottosuolo napoletano, sempre più miniera turistica per la città.

Fonte: il Mattino
Foto di Sergio Siano

Questo slideshow richiede JavaScript.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu