I Biscotti Quaresimali napoletani, una bontà Pasquale!

I Biscotti Quaresimali napoletani, una bontà Pasquale!
5 (100%) 1 vote

Pochi ingredienti, semplici e privi di grassi. I biscotti quaresimali napoletani da preparare in casa nel periodo di Pasqua sono una golosità tutta da provare!

I Biscotti Quaresimali napoletani vengono preparati nel periodo pasquale, simili ai cantucci toscani si differenziano perché speziati con la vaniglia, chiodi di garofano, noce moscata e cedro candito. Sono comunque tipici dell’Italia centrale e meridionale, dalla Liguria, passando per la Toscana fino alla Puglia, Campania e Sicilia.

Venivano preparati dalle monache in convento durante il periodo di digiuno quaresimale con ingredienti semplici e poveri di grassi, farina, zucchero, uova, spezie, mandorle, pinoli, ammoniaca per dolci e cedro candito. Sono dei biscotti secchi ma buonissimi che si accompagnano bene con un vino da dessert oppure la mattina a colazione nel latte.

Provate a prepararli e lavorate con la fantasia, semmai aggiungendo piccole varianti come ad esempio il cacao in polvere.

Cosa serve

  • 250 gr farina
  • 250 gr zucchero
  • 250 gr mandorle tostate
  • 2 uova (1 grande per l’impasto e 1 piccolo per spennellare
  • 1 pizzico di sale
  • 1 cucchiaino pieno di lievito secco
  • 1 cucchiaio di cubetti di cedro candito
  • 1/2 cucchiaino scarso di vaniglia
  • 1/2 cucchiaino scarso di cannella
  • 1/2 cucchiaino scarso di garofano
  • 1/2 cucchiaino scarso di noce moscata

Come si preparano

  • Mescolare metà dello zucchero con la farina ed aggiungere man mano 1 uovo grande, sale, lievito ed aromi poi la metà restante dello zucchero, versando un pochino d’acqua per aiutarsi ad impastare. Il risultato dev’essere piuttosto compatto e sodo.
  • Incorporare le mandorle tostate e reimpastare il tutto.
  • Formare quindi 5 salamini ed adagiarli su di una teglia da forno, precedentemente unta con pochissimo burro ed infarinata. Schiacciare i salamini con le dita e spennellarli con 1 uovo piccolo sbattuto.
  • Infornare in forno già caldo a 200°, a metà altezza, per circa 15/20 minuti.
    Sfornarli e mentre sono ancora bollenti tagliare tanti biscottini a forma di rombi, che diverranno così gli ottimi quaresimali napoletani.
  • Riposizionarli tagliati sulla teglia ed infornarli nuovamente a 170° per 15/20 minuti circa, finché non si siano ben biscottati.
  • Questa volta lasciarli raffreddare nel forno spento.
    Ed eccoli pronti, quaresimali napoletani belli e croccanti!

La ricetta è ripresa dal sito www.amando.it



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu