Hadel Pask: un nuovo pub al Vomero, il panino diventa sospeso

Valentina Cosentino
Hadel Pask: un nuovo pub al Vomero, il panino diventa sospeso
Vota questo articolo

Apre a Napoli, nel cuore del Vomero, un nuovo pub che, da quello che noi di Grande Napoli abbiamo avuto modo di assaggiare nel corso della presentazione alla stampa, promette di dare del filo da torcere alla concorrenza.

Hadel Pask, questo il nome della nuova realtà imprenditoriale situata in Piazza dell’Immacolata 17, nasce dalla passione di una famiglia già esperta nel settore della gastronomia, con il desiderio di ampliare la propria esperienza del gusto. Stiamo parlando dei proprietari delle salumerie de “La Parmense”, il cui nome è già una garanzia quando si parla di salumi e formaggi di qualità e non solo!

Nel nuovo locale propongono un menù essenziale che inizia con un abbondante e curato tagliere di salumi e formaggi accompagnati da verdure di stagione grigliate, tra cui spiccano dei gustosisimi salamini di cinghiale piacevolmente speziati speziati.

Tra gli sfizi fritti ottima la frittura mista con un insolito pacchero ripieno di friarielli e fiordilatte, senza parlare dei crocchè di patate e della ottima e croccante panatura degli arancini di riso.

I panini nel menù hanno tutti i nomi dei social network partendo da Facebook, fino a Tinder, il panino dedicato ai vegani. Gli accostamenti tra gli ingredienti sono insoliti e raffinati e puntano sulla scelte delle carni di eleva qualità come gli hamburger di kobe o il salmone reale e naturalmente la salsiccia di maialino nero. Non mancano i sapori della tradizione con il delizioso panino con polpetta fritta e parmigiana di melenzane.

Ma la regina del menù, sui cui punta lo staff, è la tagliata di Rubia Gallega, cotta alla perfezione nella efficiente cucina guidata dalla maestria dagli chef Egidio Mazzella e Vincenzo Mattiucci.

La scelta delle birre, anche in questo caso punta sulla qualità e l’originalità, abbiamo assaggiato una scura belga in cui distinguevano gli aromi di cioccolato e caramello, non mancano birre chiare ed ambrate e naturalmente una gluten free.

Completano il vario menù i dolci in barattolo anche questi autoprodotti.

Ma di questo piccolo locale non ci è piaciuto solo il curato menù e l’ambiente accogliente, ma anche l’iniziativa del panino sospeso. Parte della mancia lasciata al personale di sala sarà devoluta ad associazioni di volontariato di volta in volta diverse per offrire un pasto a chi non può permetterselo.

Che dire, non resta che provarlo e sopratutto, è il caso di dirlo, siate generosi con le mance!

 



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu