Guida Pizzerie d’Italia 2018 del Gambero Rosso: trionfa la Campania

Valentina Cosentino
Guida Pizzerie d’Italia 2018 del Gambero Rosso: trionfa la Campania
Vota questo articolo

E’ stata presentata ieri a Palazzo Caracciolo, a Napoli la quinta edizione della guida del Gambero Rosso dedicata alle migliori pizzerie d’Italia. La guida premia con l’assegnazione dei tre spicchi e delle tre rotelle (dedicate alla puizza in teglia) le migliori pizzerie della nostra penisola.

 

Pizzerie d’Italia 2018 premia  54 attività che si sono distinte nel campo della pizza. Con 14 pizzerie la Campania si pone in vetta alla classifica, seguita a sorpresa dalla Toscana con ben 9 attività giudicate pregevoli.

 

Il pizzaiolo più giovane premiato con i tre spicchi è Ciro Oliva (25 anni) di Concettina ai Tre Santi. Rispetto al 2017 diverse novità come  Morsi & rimorsi di Aversa, Pepe in grani di Caiazzo. Saldamente mantengono la posizione i grandi nomi della pizza napoletana come Sorbillo, Starita, Da Attilio alla Pignasecca, Guglielmo Vuolo di Eccellenze Campane, le due pizzerie di Enzo Coccia La Notizia, 50 Kalò di Ciro Salvo e I Masanielli di Caserta, segno della grande continuità nella ricerca della qualità dei nostri pizzaioli.

 

Per la prima volta è stato assegnato il premio per la Miglior pizza dolce a Pepe in Grani di Caiazzo (Caserta).

In generale quello che è emerso dalla manifestazione di ieri è la crescita complessiva del numero delle pizzerie di qualità e dei giovani decisi ad investire nel mestiere, così come cresce anche l’impegno e l’attenzione per le intolleranze, prima fra tutti quella al glutine.

 

Foto di copertina: dalla pagina FB di Concettina ai Tre Santi



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu