Gli spaghetti con le telline: una semplice ricetta dal profumo di mare

Mariangela Martoccia

Spaghetti con le telline è una ricetta di mare economica, semplice e gustosa. A Napoli si può ordinare dalla lista dei primi piatti di molte trattorie e ristoranti del centro storico, magari sublimato da un calice di Falanghina fresca del Vesuvio.

 

Oppure, mangiarla con i tuoi cari, tra una chiacchiera e una risata, nell’intimità di casa.

 

Le telline sono piccoli e deliziosi frutti di mare, con una conchiglia cuneiforme composta da due valve triangolari e dal colore che va dal giallastro al violaceo fino al brunastro, striature radiali più scure e una superficie molto liscia.

 

Popolano il bagnasciuga delle spiagge del Mediterraneo, soprattutto della zona tirrenica, nascoste sotto uno strato di sabbia che va da 0 a 2 metri.

 

Le telline sono da sempre sinonimo di estate, di vacanze e di famiglia. Il periodo migliore per raccoglierle è tra il mese di giugno e quello di luglio. In questo periodo si possono raccogliere a manciate lungo i litoranei sabbiosi!

 

Per conservarle fino al rientro a casa, si raccomanda di conservarle in un secchio con abbondante acqua di mare e al riparo dal sole, dove inizieranno a spurgare la sabbia, rinfrescandole di tanto in tanto cambiando loro  l’acqua.

 

In città, le telline fresche si vendono sui banchi delle pescherie dei mercati rionali a prezzi molto convenienti a seconda delle loro dimensioni: piccole, medie o grandi. Ci sono telline per tutte le tasche! Con pochi euro si può preparare una ricetta deliziosa per familiari e amici.

 

Le telline, che le compriate o siano il bottino di una giornata al mare, hanno bisogno di pochi altri semplici ingredienti per esaltarne il sapore e il profumo di mare: olio, aglio, peperoncino, sale, prezzemolo e, naturalmente, gli spaghetti.

 

Ed ecco come prepararle: 

Ingredienti 

  • 320 g di spaghetti
  • 500 g di telline
  • 1 spicchio d’aglio
  • olio extra vergine d’oliva q. b.
  • sale q.b.
  • peperoncino fresce, secco o in polvere q. b.
  • prezzemolo fresco q. b.

Preparazione

Metti le telline a spurgare in una ciotola con dell’acqua fredda. Aggiungi un cucchiaio di sale per ogni litro di acqua, così da invogliare le telline ad eliminare la sabbia al loro interno.

 

Trascorse una o due ore al massimo, togli le telline dall’acqua e sciacquale bene.

 

Irrora una padella versando dell’olio a filo e soffriggi lo spicchio d’aglio, schiacciato con il lato della lama di un coltello, con il peperoncino finché non si imbiondisce.

 

Abbassa il fuoco e aggiungi le telline, dopodiché copri tutto con il coperchio della padella ed alza la fiamma.

Le telline devono cuocere solo pochi minuti, giusto il tempo necessario per farle schiudere tutte.

 

Nel frattempo, metti a bollire dell’acqua in una pentola con una manciata di sale e cala gli spaghetti appena giunge a bollore.

 

Per ottenere l’effetto risottato, scola la pasta almeno 3 minuti prima della fine del tempo di cottura ed aggiungila alle telline insieme ad un mestolo d’acqua di cottura completando la cottura in padella.

 

Una volta spento il fuoco, condisci con prezzemolo tritato.

 

Buon appetito!



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu