Giovanna Mezzogiorno racconta la gioia di girare un film a Napoli

Paola Palmieri
Giovanna Mezzogiorno racconta la gioia di girare un film a Napoli
Vota questo articolo

Giovanna Mezzogiorno protagonista del film “Napoli Velata” di Ferzan Özpetek

 

Giovanna Mezzogiorno protagonista del film “Napoli Velata” di Ferzan Özpetek, in uscita oggi in tutti i cinema, racconta di quanto sia stato bello girare a Napolie di quanto sia legata alla città e che i suoi ricordi familiari più belli sono napoletani. 

 

Si sofferma sul fatto che la criminalità, fatti e notizie feroci avvengono ovunque solo che a Napoli tutto si amplifica, e racconta che durante le riprese i suoi figli sono venuti qui con il loro papà, e hanno passeggiato, serenamente in giro per la città.

 

L‘attrice spiega: «A Napoli si lavora bene e si vive bene. Alla mia infanzia e agli anni con mio padre Vittorio lego il Natale, le serate superfighe con i cugini, le feste. È sinonimo di gioia. Sono romana ma questo golfo lo adoro. Trovo la città assai risorta rispetto agli anni Novanta e Ottanta, quand’era più decadente. Non fatemi essere banale, ma non c’è paragone con Roma, scivolata in un degrado irrecuperabile. Napoli per me è luminosa. Poi se parli con Peppe Barra dice che è difficile, ma quale luogo non lo è».

 

Nel film di Ozpetek ha lavorato con tanti colleghi di teatro tra cui Barra, Pagano, Santella, Sastri, Giovanna non esclude un eventuale ritorno sul palcoscenico napoletano.

(Fonte la Repubblica.it)



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu