Gino Sorbillo apre a Napoli la “pizzeria scaramantica”

Valentina Cosentino

Gino Sorbillo una ne pensa e cento ne fa… o meglio cento ne pensa e cento ne fa.

Eh sì, perchè dalla sua mente vulcanica e dal suo sconfinato amore per la pizza e per la sua città, Napoli, nasce la prima pizzeria “scaramantica” al mondo.

Mentre la sua pizza verace napoletana fa il giro del mondo con i locali che sta aprendo a New York e Tokyo, Gino, fedele alle sue origini, decide di aprire a Napoli, sempre nella storica via dei Tribunali, la prima pizzeria “scaramantica”.

E non poteva che essere così, dove altro poteva aprire una pizzeria a tema sulla scaramanzia? solo a Napoli dove miti e tradizioni popolari la raccontano lunga su come sconfiggere la cattiva sorte.

Nel locale di Gino e Toto Sorbillo le tradizioni “antisfiga” della Napoli più popolare saranno rilette in chiave contemporanea grazie all’arte di oggi. Infatti tutto il nuovo locale sarà raccontato dall’arte di artisti contemporanei, a partire dalle inferriate che chiudono la finestra della pizzeria e che riproducono una maschera di pulcinella in fero battuto, opera di Lello Esposito, artista noto proprio  per la sua reinterpretazione di miti e riti napoletani.

Ancora simboli antisfortuna: il bancone a forma di ferro di cavallo al centro del quale domina una scultura a forma di corno.

Non è solo un luogo per assaggiare la strepitosa pizza di Sorbillo, ma il nuovo locale offre anche uno spazio, decorato con i numeri della Smornia, e qui ritorna il tema della scaramanzia, in cui saranno ospitati incontri, dibatti, lezioni e show-cooking con i migliori pizzaioli napoletani ed internazionali.

Per scaramanzia ovvviamente la data di inaugurazione è ancora un segreto, ma a giudicare dalle fotografie, manca davvero pochissimo!

Questo slideshow richiede JavaScript.

 



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu