Galleria Borbonica: a spasso nell’acquedotto con il percorso Speleo light

Valentina Cosentino
Galleria Borbonica: a spasso nell’acquedotto con il percorso Speleo light
Vota questo articolo

 

Grande Napoli ha avuto l’occasione di provare in anteprima assoluta, insieme ad un gruppo di audaci volontari, il nuovo percorso proposto da Galleria Borbonica.

 

Guidati da Gianluca Minin, anima della Galleria, e dai suoi appassionati collaboratori abbiamo fatto un viaggio indietro nel tempo percorrendo gli stretti ed affascinanti cunicoli dell‘acquedotto della “Bolla”, camminando proprio lì dove un tempo passava l’acqua o sui camminamenti usati in passato dagli antichi pozzari, che nei secoli hanno dati vita alla napoletanissima leggenda del “munaciello“.

 

Un percorso che fa rivivere emozioni antiche che vanno indietro attraverso le epoche fino all’epoca romana, e forse greca, quando questi cunicoli iniziarono ad essere scavati per portare acqua alla città. E così, di cunicolo in cunicolo, si visitano cisterne e cavità, mai prima esplorate, scavate per i palazzi della collina di Pizzofalcone.

 

Alla luce delle sole torce sull’elmetto, come dei veri speleologi, è questo un percorso che lascia senza fiato, immaginando come l’acqua animava un tempo questo incredibile labirinto all’epoca illuminato dalle torce dei pozzari e dalle loro lucerne.

 

L’acqua, che in alcune cisterne ancora affiora, il fascino di uno scavo tutt’ora in corso, simboli e incisioni nella roccia di cui ancora non si conosce il significato, rocce vulcaniche ben più antiche del tufo in cui tutte le gallerie sono scavate e che evocano l’origine stessa della terra, rendono questo percorso “Speleo Light” assolutamente imperdibile per tutti gli  appassionati del mondo sotterraneo di Napoli. Un viaggio nel suo ventre più nascosto.

 

E che la parola “speleo” o “cunicolo” non vi scoraggi! infatti il percorso è del tutto agevole, bastano delle scarpette da ginnastica e dei jeans comodi per percorrerlo con facilità, a patto che non soffriate di claustrofobia o abbiate problemi motori.

 

 

Informazioni

  • Accesso: Si accede SOLO da Via Domenico Morelli, 61 (area pedonale parcheggio Morelli)
  • Limitazioni: Non consentito a chi soffre di claustrofobia, supera un peso di 100 kg e a chi ha problemi motori anche di lieve entità e ai minorenni
  • Durata: 1 ora e 30 minuti.
  • Informazioni e prenotazioni: Prenotazione obbligatoria –  www.galleriaborbonica.com

 

Questo slideshow richiede JavaScript.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu