Francesco Oppini e il commento social sul terremoto a Napoli: è bufera social

Francesco Oppini ed il commento social sul un terremoto a Napoli: gli utenti impazziscono contro l' ex gieffino figlio di Alba Parietti.

News
Articolo di , 13 Ott 2023
423
Foto Ig @francesco_oppini_82

I social sono arma a doppio taglio, sempre pronti a pungerti ed avvelenarti come uno scorpione in attesa del momento giusto. Quando meno te lo aspetti, un pubblico mansueto e di supporto si trasforma in un branco di leoni da tastiera che vuole la tua testa.

Lo sa bene l’attore ed ex concorrente del GF Vip, figlio di Alba Parietti, reinventatosi commentatore sportivo dopo il suo ultimo post pubblicato su Instagram. In un tentativo ironico, ha commentato il presunto (ma poi smentito) arrivo dell’ allenatore Conte al Napoli. L’immagine, di per sé anche simpatica, è un fotomontaggio che mostra il Presidente del Napoli Calcio con accanto Giuseppe Conte, leader del M5S. I commenti degli utenti – c’è da precisare che Oppini è tifoso della Juve – sono stati taglienti.

Nek e Francesco Renga a Napoli, dopo il concerto all'Augusteo mangiano la pizza da Michele

Oppini prende in giro il Napoli sui social, ma il commento sul terremoto infuoca gli animi

Un utente ha risposto alla foto: “Ha fatto la battuta, non vi invidio gli scudetti che avete che tra l’altro non si sa quale presi onestamente, ma questo è un altro argomento e lasciamo perdere. Ma l’arroganza e la convinzione che avete ancora con tutte ste figuracce che la vostra vecchia signora sta collezionando, e la faccia da c**o che avete a parlare ancora. Totò diceva “Ma mi faccia il piacere“.

Ma è la risposta dell’ ex gieffino che ha colpito in modo disastroso la sua reputazione, costringendolo poi ad un pubblico chiarimento. “Tranquillo che tra poco arriva il terremoto e la finirete di blaterare fesserie a vuoto sulla Juventus” è stata l’infelice e chiaramente poco ponderata risposta di Oppini.

La tempesta social non ha atteso troppo per mostrare i suoi lati più negativi: Oppini sognerà i commenti sotto il suo post per i prossimi dieci anni. Al tornado mediatico, il commentatore risponde con scuse e chiarimenti, ma – come ben sappiamo – è come arginare un fiume in piena con un ramoscello d’ulivo.

Oggi, dopo aver fato il post con Giuseppe Conte e De Laurentis, qualche napoletano se la è presa con la mia ironia. E io ho risposto a una signora “vedrai adesso il terremoto che si scatena”. Il terremoto era inerente al fatto che Fabrizio Corona abbia fatto un intervento a 7Gold che sarà un terremoto per il calcio italiano, il senso era solo quello, non mi permetterei mai di fare una cosa così imbecille sul terremoto a Napoli“. Ricordiamo ad Oppini, alle cui scuse e buona fede certamente crediamo, che l’ironia è un’ arma preziosa quando usata nei giusti contesti.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Francesco Maria Oppini (@francesco_oppini_82)

 

 

 

 

 

 

Whatsapp Canale Whatsapp Canale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti consigliamo anche

Vivere Napoli

Visitare Napoli in 3 giorni

Come visitare Napoli in 3 giorni? Tutto quello che c'è da fare e vedere...

Visitare Napoli in 2 giorni

In due giorni a Napoli si ha il tempo sufficiente per visitare i monumenti...

Visite guidate a Napoli

Napoli è una città ricca di storia e arte che offre tanti di siti...

Locali a Napoli

Sono tanti i locali a Napoli dove poter trascorrere le serate e divertirsi, tra...

Mercatini a Napoli

Sono tanti mercatini a Napoli dove fare shopping e trovare capi a basso prezzo!...

Dove dormire a Napoli

Da qualche anno a questa parte l’offerta turistica per il pernottamento a Napoli si...

Dove mangiare a Napoli

Napoli è una città che offre una molteplicità di soluzioni diverse per mangiare, per...

Cosa fare a Napoli

Napoli è la città del mare, del Vesuvio, e della pizza, e c’è tanto...

Napoli di notte

Napoli è ricca di luoghi in cui poter trascorrere le serate dal centro storico,...

Cosa vedere a Napoli

Napoli città d’arte. La città offre una molteplicità di siti monumentali, aree verdi, scorci...