Fiori di zucca imbottiti e fritti, la ricetta segreta di Antonino Cannavacciuolo

Cucina
Articolo di , 22 Nov 2017

A Napoli li chiamano “E’ sciurill” e sono sicuramente uno dei piatti più gustosi della tradizione partenopea. Nella ricetta originale il ripieno si fa con ricotta, provola, sale e pepe. Vi proponiamo qui, invece, la variante gourmet dello chef napoletano Antonino Cannavacciuolo

Ingredienti per i fiori

  • 12 Fiori Di Zucchina
  • 250 gr Mozzarella Di Bufala
  • 15 gr Basilico
  • Olio Extravergine D’oliva
  • Farina q.b
  • Sale q.b.
  • Pepe Nero q.b.

Ingredienti per la pastella

  • 100 gr Farina 00  100 gr
  • 50 gr Maizena
  • 1 Albume
  • 250 ml Frizzante
  • Olio Di Semi Di Arac

Preparazione:

Pulire molto delicatamente con della carta da cucina leggermente inumidita i fior di zucchina, eliminando sia il gambo che il pistillo interno (attenzioni a mantenere interi i fiori!). Per il ripieno tagliare a cubettini la mozzarella di bufala, asciugarli leggermente e condirli con olio, sale, pepe nero e qualche foglia di basilico spezzettata. Farcire con questi composto i fiori di zucchina e chiuderli in alto schiacciando la punta.

Per la pastella sbattere energicamente l’albume e unirvi la farina, la maizena e metà dell’acqua frizzate (deve essere fredda); amalgamare bene e unire infine la restante acqua, sempre ben fredda.

Passare i fiori di zucchina nella farina e poi immergerli nella pastella in modo che questa li ricopra perfettamente. Scaldare in una padella abbondante olio di semi di arachide; quando questo ha raggiunto una temperatura compresa tra i 180° e 190° tuffarvi facendo attenzioni i fiori di zucchina e friggerli fino a che non risultano leggermente dorati e croccanti.

Scolare infine i fiori di zucchina su carta assorbente da cucina, condirli con il sale e servirli caldi.

 

Variante: La farina impiegata per fare la pastella può essere sostituita con amido di mais (maizena), farina di riso oppure fecola di patate, in modo da rendere la ricetta adatta anche per le persone intolleranti al glutine (celiache).

 

Una replica a “Fiori di zucca imbottiti e fritti, la ricetta segreta di Antonino Cannavacciuolo”

  1. antonio ha detto:

    informate Cannavacciuolo che i i i ciurill a napoli si imbottiscono con ricotta e provola/fior di latte-opzional salame-(la mozzarella li spugna)-ILLE NON EST CIVIS NEAPOLITANUS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti consigliamo anche

Links utili

Visitare Napoli in 3 giorni

Tre giorni a Napoli consentono di visitarne i monumenti principali e di assaporare una...

Visitare Napoli in 2 giorni

In due giorni a Napoli si ha il tempo sufficiente per visitare i monumenti...

Visite guidate a Napoli

Napoli è una città ricca di storia e arte che offre tanti di siti...

Locali a Napoli

Sono tanti i locali a Napoli dove poter trascorrere le serate e divertirsi tra...

Mercatini a Napoli

Sono tanti mercatini a Napoli dove fare shopping e trovare capi a basso prezzo!...

Dove dormire a Napoli

Da qualche anno a questa parte l’offerta turistica per il pernottamento a Napoli si...

Dove mangiare a Napoli

Napoli è una città che offre una molteplicità di soluzioni diverse per mangiare, per...

Cosa fare a Napoli

Napoli è la città del mare, del Vesuvio, e della pizza, e c’è tanto...

Napoli di notte

Napoli è ricca di luoghi in cui poter trascorrere le serate dal centro storico,...

Cosa vedere a Napoli

Napoli città d’arte. La città offre una molteplicità di siti monumentali, aree verdi, scorci...