Fine agosto con pioggia, ecco quando finirà il caldo africano

Grande Napoli

L’Italia, tra oggi e il prossimo weekend, sarà protagonista di due situazioni meteorologiche ben distinte: il caldo africano al Sud e i temporali al Centro-Nord (specie sulle zone montuose) causati dal transito di aria instabile proveniente da Nord-Ovest. Il quadro per i prossimi giorni è quindi ben delineato ed è confermato, nonostante le temperature oltre la norma, un trend prettamente temporalesco con fenomeni via via più diffusi.
Ma cosa attenderci di entro fine del di agosto?

 

La prossima settimana sarà caratterizzata da un vero e proprio schiaffo all’Estate: correnti instabili provenienti dall’Oceano Atlantico inizieranno ad interessare con più insistenza ed incisione non solo l’Europa Occidentale, ma anche l’Italia centro-settentrionale. Vi confermiamo quindi un finale del mese con tempo movimentato da temporali e da possibili fenomeni violenti, come grandinate o trombe d’aria.

 

Siamo ancora sotto l’influenza di una reiterata circolazione anticiclonica di matrice africana che proprio mercoledì raggiungerà il suo picco in termini di caldo e afa, con le temperature che saliranno ancora una volta su valori vicini ai 38°C. Tuttavia, all’orizzonte, si intravedono importanti segnali di cambiamento.
Cerchiamo dunque di capire quando finirà questa ennesima fase di dominio africano e quanti gradi perderemo al suo termine.

Tra mercoledì e giovedì saranno ancora una volta le regioni centro-meridionali ad essere maggiormente coinvolte dalla canicola.

Ma come già anticipato, questa ennesima ondata africana è destinata ad attenuarsi molto presto. Da giovedì, infatti, i termometri cominceranno a scendere al Nord e marginalmente su alcuni settori del Centro,specie su Toscana e Marche. Su queste regioni le temperature caleranno di circa 3/4°C. Da venerdì la calura abbandonerà definitivamente tutto il Centro-Nord rimanendo ancora attiva solamente al Sud,peraltro in forma attenuata, con circa 2/3°C in meno rispetto a inizio settimana.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu