Fase 2: le limitazioni sui trasporti a Napoli

News
Articolo di , 28 Apr 2020

 

Una nota illustra i contenuti della riunione della Commissione comunale Qualità della Vita che si è tenuta sul tema dei trasporti a Napoli nella Fase 2.

 

L’amministratore unico di Anm Nicola Pascale ha esposto alla commissione il piano per la ripresa delle attività. ANM stima che possano essere trasportati per ogni corsa 100 persone al massimo in Metro , 40 in funicolare, 20 sui bus.

 

Sono questi i numeri su ci si è discusso alla presenza anche del presidente della Commissione presieduta da Francesco Vernetti derivati dall’applicazione del DPCM del 26 Aprile 2020 e dalle norme di sicurezza in esso contenute per la fase 2.

 

I numeri sono decisamente esigui come osservato dallo stesso Pascale pur considerando l’obbligatorietà delle mascherine e la conferma degli spostamenti per soli motivi di necessità.

 

Così l’Amministratore di ANM: “È evidente che con questi numeri la situazione del trasporto pubblico sarebbe molto impegnativa da gestire se la città ricominciasse a muoversi a pieno regime. È certamente prevedibile e comprensibile, tuttavia, che in una prima fase i cittadini che rientreranno al lavoro useranno mezzi privati, e per questo sarebbe opportuno anche ridiscutere il sistema delle tariffe sugli stalli a pagamento “.

 

Nel coso della riunione si sono alternati anche altri interventi e proposte come quella del consigliere comunale del Pd Aniello Esposito che oltre a sottolineare la necessità di dispositivi di sicurezza per il personale ha evidenziato la possibilità di moltiplicare l corse per aumentare in tal modo la portata.

 

Pascale ha ribattuto  che mancano la momento i mezzi per poter effettuare più orse nonostante siano in corso i collaudi e siano previsti gli arrivi di autobus e nuovi treni. Si tratta tuttavia di tempi ancora lunghi.

 

Inevitabili saranno le ripercussioni sul traffico cittadino per alleggerire il quale sarà forse necessario, come suggerito da Sergio Colella di DemA, pensare a misure come le targhe alterne.

 

Una nuova riunione si terrà la prossima settimana per vagliare le proposte e definire un piano insieme all’assessore alla Mobilità Alessandra Clemente e l’assessore ai Trasporti Enrico Panini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti consigliamo anche

Links utili

Visitare Napoli in 3 giorni

Tre giorni a Napoli consentono di visitarne i monumenti principali e di assaporare una...

Visitare Napoli in 2 giorni

In due giorni a Napoli si ha il tempo sufficiente per visitare i monumenti...

Visite guidate a Napoli

Napoli è una città ricca di storia e arte che offre tanti di siti...

Locali a Napoli

Sono tanti i locali a Napoli dove poter trascorrere le serate e divertirsi tra...

Mercatini a Napoli

Sono tanti mercatini a Napoli dove fare shopping e trovare capi a basso prezzo!...

Dove dormire a Napoli

Da qualche anno a questa parte l’offerta turistica per il pernottamento a Napoli si...

Dove mangiare a Napoli

Napoli è una città che offre una molteplicità di soluzioni diverse per mangiare, per...

Cosa fare a Napoli

Napoli è la città del mare, del Vesuvio, e della pizza, e c’è tanto...

Napoli di notte

Napoli è ricca di luoghi in cui poter trascorrere le serate dal centro storico,...

Cosa vedere a Napoli

Napoli città d’arte. La città offre una molteplicità di siti monumentali, aree verdi, scorci...