Fase 2: da Napoli una piattaforma tecnologica per il distanziamento

Paola Palmieri

È nata la piattaforma tecnologica Smart Health Control

 

È nata la piattaforma tecnologica Smart Health Control, un servizio proposto a cittadini e a chi fa impresa per vivere e lavorare in luoghi sicuri. Una tecnologia che rileva il numero di persone presenti.

 

SHC è un insieme di soluzioni per la sicurezza che funzionano in maniera indipendente, ma che messe assieme, come si legge in una nota, esprimono “il massimo della loro applicabilità integrata in un’unica piattaforma che ha l’obiettivo di tutelare sia lavoratori che i clienti ed è rivolta alla grande distribuzione, industrie, piccole e medie attività commerciali, uffici pubblici, ospedali, fiere oppure eventi sportivi o di spettacolo”

 

Le funzioni sono: SmartOccupancy di Checkpoint Systems, “rileva in tempo reale il numero di persone presene all’interno di un’area, indicando la massima disponibilità dei posti, quelli liberi e quelli già occupati, e rilascia alert al raggiungimento delle soglie prefissate” prosegue la nota.

 

SmartTemperature di Checkpoint Systems, questo modulo “rileva a distanza di sicurezza, e quindi senza contatto, la temperatura corporea dei soggetti in movimento”.

 

Smart Tracing Bangle –Un braccialetto intelligente che se indossato rileva la presenza entro 1m un altro bracciale o analogo. È particolarmente adatto nel settore della produzione per il mantenimento del distanziamento a tutela della salute dei lavoratori.

 

Smart Kiosk Control – È un dispositivo per il rilevamento delle mascherine e la misurazione della temperatura corporea dei lavoratori”. 

 

(Fonte la Repubblica.it)



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu