Estate a Napoli 2015 “FemmeNa – alle origini della creatività”

Valentina Cosentino
Estate a Napoli 2015 “FemmeNa – alle origini della creatività”
5 (100%) 1 vote

70 giorni e 4 location principali per quella che si prennuncia per Napoli un’estate caldissima!

Un programma fitto di appuntamenti è, infatti, quello presentato dal Comune di Napoli per la rassegna Estate a Napoli 2015. L’evento quest’anno ha come tema principale la donna, un omaggio all’arte ed alla creatività femminile, da cui il titolo della rassegna “FemmeNa – alle origini della creatività”.

Al centro di questi 70 giorni di musica, arte, teatro, danza, feste, è dunque la creatività della donna, il file rouge saranno lavori creati o interpretati da donne, o ispirati alla donna. Il potere creativo femminile come evocazione della donna cui è legato il mito di fondazione della città stessa: la sirena Parthenope.

E sempre alla donna è dedicata la prima edizione del Premio di giornalismo al femminile Pimentel Fonseca previsto per il 20 agosto.

I luoghi

Quattro location saranno soprattutto al centro delle manifestazioni che animeranno la città. Luoghi di grande prestigio storico – artistico e simbolo della città: il Maschio Angioino, il Convento di San Domenico Maggiore, il Pan | Palazzo delle Arti Napoli e la Casina Pompeiana in Villa Comunale.

I quattro luoghi simbolo di Estate a Napoli 2015 sarano animati, sera dopo sera, da performance teatrali e musicali, concerti, reading, danza e mostre orgnaizzati da più associazioni culturali operanti in città che hanno scelto gli artisti più significativi del panorama partenopeo per dar vita ad un programma ricco ed articolato con iniziative di altissimo profilo culturale.

Il cortile del Maschio Angioino è dedicato preferenzialmente a concerti di musica di generi diversi che spaziano dal jazz al rock, alla musica popolare ed etnica. In programma, inoltre, sono anche lavori teatrali comici e di argomento storico, legati alla tradizione napoletana.

Nel Convento di San Domenico Maggiore, in particolare nel Cortile delle Statue, verranno messi in scena sopratttutto lavori teatrali tra cui spiccano 10 giorni di omaggio a Shakespeare.

Sempre all’interno del convento sarà inaugurata nell’ambito della rassegna una mostra agroalimentare incentrata sulla napoletanità, promossa e realizzata dall’Associazione Guviden in collaborazione con l’assessorato alla Cultura, dal signifcativo titolo “MAGNA” 

Una grande novità è offerta dal PAN | Palazzo Arti Napoli che apre anche il suo atrio per performance teatrali e musicali. A far da cornice saranno naturalmente le sue mostre: “Rock5″ (in chiusura),“Monicelli e Rap – 100 anni di Cinema” “L’ironia del Sapere (Volume Due)”  e molte altre che si susseguiranno nelle splendide sale del palazzo fino a settembre.

La Casina Pompeiana sarà invece palcoscenico prediletto per la canzone napoletana.

Altre iniziative

Si ripete anche quest’anno la notte bianca delle librerie con l’iniziativa Parti con il libro prevista il 30 luglio, mentre per la Notte di San Lorenzo, l’Accademia Mandolinistica Napoletana accompagnerà la seconda edizione della manifestazione dedicata ad osservare le stelle.

Ma tutta la città sarà animata da eventi e manifestazioni per tutti i gusti come il tango che conferma i suoi appuntamenti sul  Pontile dell’Area Nord di Bagnoli con il tango, o le sagre e feste regligiose di  San Pietro a Patierno, Ponticelli, Marianella. Senza dimenticare i due immancabili apputamenti dell’incendio del campanile del Carmine a piazza Mercato e la festa di Piedigrotta.

E se ancora non bastasse ci sono le iniziative organizzate nell’ambito del Parthenope Village sul lungomare, e quelle del Pizza Village.

Il programma completo delle inziative si può scaricare, cliccando sul link, direttamente dal sito del Comune di Napoli.

http://www.comune.napoli.it/flex/images/2/7/a/D.3629ec441971e13140c9/estate_a_napoli.JPG

 



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu