Dulcis in fundo: la sindrome della golosità in un bene confiscato

Dulcis in fundo: la sindrome della golosità in un bene confiscato
2.5 (50%) 4 votes

A Casal di Principe, all’interno di un bene confiscato alla camorra, sorge un meraviglioso laboratorio di cioccolata, i cui dipendenti sono ragazzi affetti da disabilità.

Nel cuore di Casal di Principe, all’interno di un bene confiscato alla camorra  sorge un meraviglioso laboratorio di cioccolateria “Dulcis in fundo” i cui cioccolatai sono persone molto speciali, essi infatti sono giovani  affetti da disabilità.

Questo progetto realizzato dalla cooperativa sociale Davar, nata nel 2003, sostenuto dai giovani di Casal di principe e dalla chiesa di Don Peppino Diana, ha lanciato questa gustosa iniziativa con lo scopo di  promuovere l’inserimento di ragazzi disabili nel mondo del lavoro, favorendo non solo  il ritorno all’artigianato ma soprattutto utilizzando la cucina come strumento terapeutico, attraverso infatti la stimolazione dei sensi e la sperimentazione, questi ragazzi riescono a fare molti progressi e a migliorare soprattutto le loro condizioni sotto l’aspetto psicologico. Ma non solo, grazie infatti a questa onlus  e al suo progetto ancora una volta un bene confiscato alla camorra riesce a vedere la luce e diventa il simbolo di legalità, grazie soprattutto alla Regione Campania che ha finanziato i lavori di ristrutturazione.

Passione per il cioccolato

Se pensate  che questo laboratorio produca solo cioccolato vi sbagliate di grosso, all’interno infatti si produce speranza,  soprattutto per coloro che troppo spesso vengono messi ai margini della società, si produce un futuro  lavorativo e quindi un’indipendenza  economica e soprattutto un’indipendenza  sociale per i giovani, si produce insomma una cioccolata speciale con un  retrogusto di legalità.

Nel laboratorio Dulcis in fundo l’unica sindrome di cui si è affetti è quella della golosità e vi assicuriamo che una volta assaggiato il cioccolato ne sarete subito affetti.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu