Domenica è il V day: partono i primi 720 vaccini in Campania

Maurizio Guariniello

Il 27 Dicembre è il V day, ossia il giorno simbolo della partenza della campagna vaccinale anti Covid col primo vaccino pervenuto, quello Pfizer-BioNtech.

 

Nella nostra Regione, ben 27 le strutture dotate di impianti per poter garantire la catena del freddo e, quindi, la conservazione del farmaco.

 

Nella provincia di Napoli, 13 dei 27 punti per inoculare il vaccino. Si tratta del Cardarelli, San Paolo, Ospedale del mare, il Santobono ed i 2 Policlinici a Napoli città. Per quanto riguarda le province, coinvolti gli ospedali di Giugliano, Pozzuoli, Castellammare, Nola, Ischia e Frattamaggiore.

 

Altra data da salvare sul calendario è il 12 Gennaio, giorno in cui avverrà la prima esercitazione dei siti di stoccaggio del medicamento.

 

Eppur tuttavia non si placa la polemica tra Palazzo Santa Lucia e Governo Centrale: De Luca continua a sostenere che miglior approccio sarebbe stato organizzare la distribuzione dei vaccini in proporzione alla popolazione residente in ognuna delle regioni italiane.

 

Come già noto, il primo cluster a ricevere la vaccinazione sarà costituito dagli operatori sanitari e sociosanitari, coloro che sono ospedalizzati da molto tempo ed anziani di età superiore agli 80 anni.

 

Successivamente, seconda fase con persone dai 60 anni in su, gli affetti da patologie severe, fragilità o immunodeficienza trasversalmente alle fasce d’età, ed i gruppi a più elevato rischio di malattia.

 

Infine, personale scolastico, impiegati dei servizi essenziali, luoghi di comunità e coloro che sono affetti da patologie di moderata gravità.

 

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu