“Ddio ‘o ssape i ‘a Madonna ‘o vvere”, il significato del detto napoletano

Napoletanità
Articolo di , 08 Mar 2021

Napoli è una città ricca di storia. Un luogo molto legato alla sua inestimabile tradizione; dove il suo popolo tiene alta la memoria dei propri avi attraverso un idioma ricolmo di interessanti sfaccettature; capace di far trasparire tutta la poliedricità del patrimonio culturale della città. Il rapporto tra Partenope e la sacralità è molto forte e tende a riflettersi pedissequamente, non solo con le testimonianze storiche che contraddistinguono ogni strada della città, ma soprattutto nei detti popolari che compongono il variegato vocabolario napoletano. Tra le espressioni tipiche più potenti ed evocative, spicca sicuramente “Ddio ‘o ssape i ‘a Madonna ‘o vvere”, di cui spiegheremo il significato in quest’articolo.

Il significato di “Ddio ‘o ssape i ‘a Madonna ‘o vvere”

Il significato di “Ddio ‘o ssape i ‘a Madonna ‘o vvere” traspare chiaramente già dalla sua traduzione letterale dal napoletano all’italiano. “Dio lo sa e la Madonna lo vede”, un’espressione madida di amarezza e di desiderio di congiunzione spirituale, specie nei momenti più difficili della vita. “Ddio ‘o ssape i ‘a Madonna ‘o vvere” è una locuzione intensa e rassegnata. Il detto napoletano oggetto di quest’articolo viene utilizzato principalmente per indicare una situazione in cui ci si trova, talmente complicata e di difficile risoluzione da poter volgere al termine soltanto per mezzo di una intercessione divina. Non solo, la locuzione serve ad indicare anche una medesima condizione, critica e delicata, della quale soltanto Dio e la Vergine Maria possono avere una totale visione d’insieme.

 

Soltanto l’Altissimo può intervenire per lenire le pene del malcapitato. “Ddio ‘o ssape i ‘a Madonna ‘o vvere” è un detto particolarmente utilizzato da tutti coloro che intendono, con profondo rammarico, rammentare a qualcuno la propria condizione di disperata indigenza economica. Inoltre, viene utilizzato per sottolineare, ancora una volta, con una certa rassegnazione, le proprie scarse risorse economiche. Parliamo di un detto abbastanza antico che, nei periodi di massimo sottosviluppo in terra partenopea, ha avuto modo di diffondersi nel quotidiano del popolo; divenendo una locuzione tra le più inflazionate.

 

Ancora oggi, “Ddio ‘o ssape i ‘a Madonna ‘o vvere” è utilizzato, purtroppo, nelle realtà meno agiate; dimostrando quanto, le espressioni tipiche napoletane siano, praticamente, intramontabili. A dispetto della mole di progresso cui la città è andata incontro, la sua tradizione ha modo di essere preservata per mezzo di detti e pratiche appartenenti alla Napoli che fu. Quotidianamente, del resto, Napoli dimostra il suo profondo legame col passato; importante tratto distintivo dell’identità culturale del luogo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti consigliamo anche

Links utili

Visitare Napoli in 3 giorni

Tre giorni a Napoli consentono di visitarne i monumenti principali e di assaporare una...

Visitare Napoli in 2 giorni

In due giorni a Napoli si ha il tempo sufficiente per visitare i monumenti...

Visite guidate a Napoli

Napoli è una città ricca di storia e arte che offre tanti di siti...

Locali a Napoli

Sono tanti i locali a Napoli dove poter trascorrere le serate e divertirsi tra...

Mercatini a Napoli

Sono tanti mercatini a Napoli dove fare shopping e trovare capi a basso prezzo!...

Dove dormire a Napoli

Da qualche anno a questa parte l’offerta turistica per il pernottamento a Napoli si...

Dove mangiare a Napoli

Napoli è una città che offre una molteplicità di soluzioni diverse per mangiare, per...

Cosa fare a Napoli

Napoli è la città del mare, del Vesuvio, e della pizza, e c’è tanto...

Napoli di notte

Napoli è ricca di luoghi in cui poter trascorrere le serate dal centro storico,...

Cosa vedere a Napoli

Napoli città d’arte. La città offre una molteplicità di siti monumentali, aree verdi, scorci...