Dai giochi classici al casinò online, Napoli prima e dopo

Paola Palmieri
Vota questo articolo

Napoli ha una cultura unica e a sé stante. Nei millenni di storia che la caratterizzano è sempre stata una fucina di tradizioni e di emozioni peculiari che la rendono diversa da tante altre realtà. L’arte del gioco è senza dubbio una di quelle.

 

Stiamo parlando, infatti, di una serie di giochi di carte che si possono praticare all’aria aperta o in tanti altri luoghi ma che si connettono in maniera imprescindibile alla cultura del posto.

 

La scopa, ad esempio, è uno dei tanti, ma soprattutto è il più giocato e il più vicino alla tradizione, senza però dimenticarci della tombola. La differenza tra il primo e il secondo gioco è che nella scopa l’abilità del giocatore è un fattore maggiormente decisivo, mentre nel caso della tombola si tratta essenzialmente di una questione di fortuna.

 

La tombola, tuttavia, è molto legata alla cabala e alla casistica dei numeri che indicano una cosa o un personaggio preciso. Si tratta forse del gioco più napoletano in assoluto, ed ha ormai da decenni assunto un ruolo di rilievo nelle case di tutta Italia e addirittura dato inizio a un gioco come il Bingo che è diffuso praticamente in tutto il mondo.

In questo contesto, nonostante la tradizione, anche a Napoli e dintorni stanno prendendo piede vari giochi moderni da casinò, tutti ispirati alle attività ludiche delle migliori sale da gioco. Le fedeli riproduzioni virtuali di giochi come il blackjack o il poker sono tra le più scaricate in assoluto da chi ama giocare con dispositivi mobili e connessi ad Internet.

 

Per esempio, l’app di giochi di casinò online di William Hill è una delle più in auge in questo momento, vuoi per la semplicità del suo layout e per la giocabilità, vuoi per la possibilità di divertirsi con una serie di giochi diversi ma ugualmente stimolanti.

 

Sia un tavolo verde virtuale di roulette, una partita del famoso poker Texas Hold’em oppure una semplice slot machine, vivere l‘esperienza di un casinò virtuale è la nuova frontiera dei giochi online che pian piano stanno sostituendo quelli tradizionali. Anche in una città come Napoli, molto legata alle sue tradizioni, app del genere stanno prendendo piede, sebbene nei periodi natalizi o nelle riunioni di famiglia molte persone preferiscano dedicarsi alla scopa, alla tombola o addirittura alla briscola. Il tutto, ovviamente, utilizzando le famose e storiche carte napoletane.

 

Se, da un lato, il richiamo di una bella partita a scopa o di una tombola in famiglia presenta una serie di stimoli che rimandano anche a quanto vissuto da giovani, i nuovi giochi che permettono di sentirsi al casinò, qualcosa di lontano dalle località campane, sono altresì elettrizzanti. Nuovamente, insomma, la città di Napoli dimostra sia di stare al passo coi tempi sia di essere comunque portatrice di una tradizione solida e imbattibile. Nella città del golfo sono tante le maniere di passare il tempo, e tra una scopa e una partita di poker online, la gente difficilmente si annoia.



Comments to Dai giochi classici al casinò online, Napoli prima e dopo

  • Bisogna però specificare che, non tutti i cittadini partenopei adorano giocare a tavolino alcuni, per esempio, preferirebbero giochi dove si chiacchiera w ci si conosce meglio che intorno ad un tavolo .
    Scambi di idee e dialogo sono favoriti da giochi d’azione, magari svolti all’esterno a contatto con la natura, dove essa ancora è coltivata …
    La pigrizia e l’indolenza lascerebbero spazio a maggiori possibilità per tutti !

    Avatar PIERA 23 Gennaio 2019 19:45 Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu