Crolli in Santa Maria degli Angeli. La Basilica chiude

Grande Napoli
Crolli in Santa Maria degli Angeli. La Basilica chiude
Vota questo articolo

La notizia arriva in seguito alla riunione del tavolo tecnico della I Municipalità. Causa crolli, chiude la Basilica del 500

È stata chiusa sine die la Basilica di Santa Maria degli Angeli a Pizzofalcone. La decisione è stata resa nota al termine del tavolo tecnico riunitosi nella sede della I Municipalità di Napoli. Sabato scorso, il Corriere del Mezzogiorno, aveva denunciato con foto e video i crolli della seconda cupola della navata e lo stato di abbandono della famosa chiesa situata al centro della città.

Curia, Soprintendenza, Demanio e Comune hanno, quindi, deciso di adottare nuove strategie per evitare i crolli. Innanzitutto, è stato previsto il divieto di accesso nella basilica barocca.

Santa Maria degli Angeli è stata costruita nel 1587 per volontà della nobildonna Costanza Doria del Carretto. Di recente, nell’area su cui sorge l’edificio, durante i lavori per la nuova stazione della metropolitana, sono stati ritrovati reperti archeologici della Napoli del ‘500.

Si apprende dal Corriere del Mezzogiorno che tra le possibili cause dei crolli potrebbero esserci proprio i lavori per l’apertura della stazione della linea6 della metro Chiaia-Monte di Dio. Per ora, tuttavia, mancano conferme a sostegno della tesi. Accertamenti tecnici e specifici sono stati già richiesti.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Caricando...
Menu